Al via all’Irccs Crob terza edizione di Arte e Salute

punti apici 06/06/2016
ore 11:20
punti
AGR

AGRL’evento si terrà martedì 7 giugno a partire dalle ore 9 presso l’auditorium Cervellino
Rionero 06/06/2016 – Si terrà domani a partire dalle ore 9 presso l’auditorium Cervellino dell’Irccs Crob la terza edizione di Arte e Salute “La scena della cura”. Il progetto che porta l’arte all’interno dell’ospedale a contatto con chi soffre. Fondamentale la collaborazione con i ragazzi dell’Istituto di Istruzione Superiore Fortunato di Rionero. “L’arteterapia” spiega Sergio Maria Molinari direttore sanitario dell’Irccs Crob e promotore del progetto “è un insieme di tecniche e di metodologie che sfruttano le attività artistiche come mezzi terapeutici, volti al recupero e alla crescita dell’individuo in ambito affettivo, emotivo, relazionale, basandosi sul presupposto che il processo creativo messo in pratica nel fare arte si concretizza in benessere psicofisico e in una migliore qualità della propria vita”. L’arte, dunque, come forma liberatoria oltre che espressione di sé, un concetto che è alla base del progetto. “L’intento” prosegue Molinari “è di creare un luogo dove si possa discutere su tematiche relative al legame che esiste tra la salute, e quindi il benessere psico-fisico, e l’arte in tutte le sue forme ed espressioni, per poi proporre soluzioni innovative per il miglioramento del contesto ambientale dei luoghi di cura”. In sintesi umanizzare l’ambiente ospedaliero attraverso arte e design. “Occorre metodo scientifico come compete ad un Irccs per conoscere l’essenza dell’umanizzazione” spiega Molinari che prosegue “è questa l’esclusività del progetto sperimentale del nostro Istituto”. L’idea è quella di realizzare concretamente all’interno dell’ospedale, attraverso l’arte, un ambiente più vivibile e allo stesso tempo di stimolare la partecipazione dei malati aiutandoli  a superare lo stress e il disorientamento dell’ospedalizzazione, soprattutto cercando di alleviare il dolore e la sofferenza. L’obiettivo è di creare un punto di incontro in cui diverse competenze interagiscano e si valorizzino a vicenda nella creazione di un osservatorio di idee ricco e differenziato.
La manifestazione si divide in sue sessioni. La prima è dedicata all’introduzione del progetto, vede la partecipazione della dirigente dell’Istituto di Istruzione Superiore Fortunato Antonella Ruggeri e saranno discussi gli aspetti antropologici e sociali dell’arte per l’umanizzazione delle cure. La seconda sezione, invece, sarà dedicata alla presentazione del progetto con la presentazione delle opere realizzate dai ragazzi dell’Istituto Fortunato guidati dall’artista Antonio Masini, e l’interpretazione dei testi preparati dai ragazzi nel corso del progetto insieme alla psicologa e attrice Isabella Urbano. Le conclusioni saranno a cura del direttore generale Irccs Crob Giuseppe Nicolò Cugno. Modera il direttore de la Nuova Clemente Carlucci.
La manifestazione, patrocinata da Fora spa, è preceduta dalla inaugurazione della “Sala dell’accoglienza” allestita grazie alla ditta Calia Italia.
Alle ore 19 l’appuntamento con l’arte e salute riprende con lo spettacolo “Storia Nostra” diretto ed interpretato da Camillo Ciorciaro.

bas 02

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio