Pz:Anci e Camera Commercio firmano convenzione per imprese

punti apici 12/02/2013
ore 13:23
punti
BAS

BASIl Presidente della Camera di Commercio di Potenza Pasquale Lamorte e il Presidente dell’Anci Basilicata, Vito Santarsiero, hanno sottoscritto una convenzione per favorire lo smobilizzo dei crediti vantati dalle micro, piccole e medie imprese della Provincia di Potenza appaltatrici di lavori pubblici e fornitrici di beni e servizi dei Comuni della Provincia di Potenza. Nasce così il progetto “Sbloccacrediti”, affinché le imprese della provincia di Potenza possano farsi liquidare senza oneri i crediti presso la Banca o le Banche che aderiranno all’iniziativa. La Camera di Commercio, con l’intento di affiancare le imprese della provincia di Potenza in un momento di particolare difficoltà, ha costituito un fondo rotativo fruttifero, pari a 500.000 euro da utilizzare per la liquidazione di crediti scaduti e certificati di importo inferiore o pari a € 10.000,00 IVA esclusa. L’importo di € 10.000,00 IVA esclusa è da ritenersi per singola domanda dell’impresa beneficiaria. La medesima impresa, infatti, potrà presentare nuovamente domanda una volta che il Comune avrà estinto il debito precedente.
La certificazione del credito da parte del Comune dovrà contenere l’indicazione della data di effettivo pagamento che, in ogni caso, non potrà essere successiva ai 12 mesi dalla data della istanza di certificazione prodotta dall’impresa. Il mancato pagamento da parte del Comune entro la data indicata determinerà l’adozione di tutte le procedure ritenute idonee per il recupero della somma oltre a rivalutazione, interessi e spese procedurali e legali.
Anci Basilicata promuoverà l’adesione del presente accordo dei Comuni della provincia di Potenza, sensibilizzandoli affinché gli stessi si impegnino a rilasciare, per le domande presentate fino al 31 dicembre 2013 ai creditori che ne facciano richiesta, la certificazione di crediti certi, liquidi ed esigibili, ai fini della liquidazione del credito da parte della Banca aderente all’iniziativa, utilizzando la modulistica conforme al Decreto Ministeriale 19 maggio 2009. I Comuni forniranno, nel caso in cui il credito sia certo, liquido ed esigibile, le certificazioni alle imprese richiedenti entro 30 giorni.
La crisi  ha messo in grave difficoltà il sistema delle imprese del nostro territorio e si è manifestata in particolare sul versante della liquidità. Con tale iniziativa si viene  in sostegno dei molti Comuni che sono costretti a rinviare i pagamenti ad imprese ed artigiani a causa delle norme fissate dal Patto di Stabilità o da temporanee difficoltà di cassa. L' iniziativa, per il Presidente Lamorte,  potrebbe essere ulteriormente incrementata dalle Istituzioni territoriali e segnatamente dalla Regione Basilicata che, così come richiesto dalle associazioni di categoria, potrebbe con proprio contributo integrare il fondo stesso.L'iniziativa rappresenta per l'Anci un messaggio positivo ed una importante boccata di ossigeno  in una situazione di grave crisi. Il sistema dei Comuni potrà fornire una positiva risposta all’esigenza delle micro, piccole e medie imprese della provincia di Potenza che potranno così incassare tempestivamente crediti derivanti da lavori, forniture e servizi effettuati a favore di Comuni.

BAS 05

  

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio