Conferenza Copagri, Mastrosimone: verso agricoltura competitiva

punti apici 01/12/2012
ore 19:25

La semplificazione amministrativa, lo snellimento delle procedure e la riduzione degli oneri burocratici necessari per vincere la sfida della crescita e della produttività

punti
AGR

AGR“Occorre uno sforzo politico di consapevolezza che i valori espressi dal mondo agricolo cruciali ed insostituibili, sono i temi fondamentali sui quali puntare per il futuro del Paese”.
E’ quanto ha dichiarato l’assessore all’Agricoltura Rosa Mastrosimone in occasione della seconda Conferenza Economica della Confederazione Produttori Agricoli che si è svolta a Matera alla presenza del ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Mario Catania.
“I punti di criticità dell’agricoltura lucana – ha aggiunto l’esponente dell’esecutivo regionale - possono trasformarsi in punti di forza e fornire nuove opportunità, attraverso strumenti d’intervento legati alla valorizzazione del territorio e dei suoi modelli organizzativi. Anche In Basilicata, come nel resto del Paese, la congiuntura economica sfavorevole ha colpito le imprese di tutti i comparti produttivi portando ad una notevole riduzione della loro redditività”. “Lo sfavorevole andamento dei prezzi all’origine dei prodotti agricoli e il forte incremento dei costi di produzione – ha proseguito l’assessore -- hanno causato una condizione di sofferenza, infatti, le imprese agricole non riescono più a fronteggiare il debito e a richiederne la ristrutturazione agli Istituti di credito, poco attenti alle esigenze del territorio. La velocità della spesa pubblica, collegata alla fideiussione bancaria, è frenata e la Regione è chiamata a mediare spesso in un rapporto che dovrebbe essere regolato da una pura contrattazione tra le due parti”. Sul tema l’assessore ha rimarcato “ il forte impegno del governo regionale nel ridurre le difficoltà ed i tempi per l’accesso al credito da parte degli imprenditori agricoli lucani, attivando iniziative che tendono alla definizione di procedure per le sdebitazioni in agricoltura”.
“Tra le nostre priorità – ha spiegato Mastrosimone - anche lo snellimento delle procedure amministrative nell’ambito dell’istruttoria di domande di pagamento di aiuti comunitari. La semplificazione amministrativa, lo snellimento delle procedure e la riduzione degli oneri burocratici rappresentano, infatti, un’esigenza fondamentale per ridare competitività alle imprese agricole lucane. Auspico - ha concluso l’assessore all’Agricoltura - che le possibili soluzioni alle problematiche fin qui affrontate trovino spazio in un quadro organico di provvedimenti finanziari e legislativi a livello di Governo centrale”.


Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio