Confcooperative: insediata commissione cooperatrici Basilicata

punti apici 29/10/2012
ore 18:11
punti
BAS

BAS“Per riconoscere e valorizzare il ruolo delle donne all’interno di Confcooperative, nei giorni scorsi a Melfi si è insediata la Commissione dirigenti cooperatrici di Basilicata, alla presenza della coordinatrice nazionale Giovanna Zago e della vice coordinatrice nazionale Claudia Gatta. Queste ultime, nel sottolineare il ruolo centrale della donna nel mondo cooperativo (il 61% del mondo Confcooperative è donna) hanno rimarcato come l’istituzione della Commissione ha il senso di valorizzare le differenze di genere nella visione positiva del completamento e della necessità del “lavorare insieme”. Lo si apprende in una nota di Confcooperative, che nel ricordare l’iniziativa ha riportato il pensiero del presidente di Confocooperative, Giuseppe Suanno, rispetto alle nuove sfide che attendono l’organizzazione.
“La crisi ha incrinato il mondo della rappresentanza, dal livello politico a quello datoriale e sindacale. L’unica strada – ha ricordato Suanno per ridurre la distanza tra mondo rappresentato e organizzazioni di rappresentanza è quella di “ritornare al territorio” e ricercare il protagonismo delle imprenditorialità”.
Per Confcooperative di Basilicata – è scritto in una nota - si apre una nuova fase: terminata quella dedicata agli incontri istituzionali, che ha portato a riprendere il ruolo politico-sindacale che le è proprio e che da qualche anno non era stato posto al centro dell’azione di rappresentanza, ora è necessario consolidare il rapporto con le proprie associate”.
“Si tratta – ha affermato Suanno – di un vero e proprio cambio di rotta. Confcooperative di Basilicata ha voltato pagina e si approccia al mondo associato con l’umiltà di chi sa che il tempo delle dichiarazioni unilaterali e dei proclami autocelebrativi è finito.
Questa è la nuova filosofia dell’Organizzazione: le Istituzioni sono state sollecitate sulle problematiche che interessano il mondo della cooperazione: capitalizzazione, accesso al credito, consolidamento delle posizione debitorie e necessita che si attivino strumenti in grado di dare una boccata di ossigeno alle cooperative in termini di liquidità”.

bas 07

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio