Sviluppo Paesi africani, sottoscritto documento in Regione

punti apici 17/10/2012
ore 18:23

Previsto l’avvio di una serie di azioni di cooperazione fra vari Stati mediante l’utilizzo di specifici programmi dell’Unione europea

punti
AGR

AGRRafforzare la cooperazione tra la Regione Basilicata e diversi Paesi africani nei settori dell’economia, del sociale, dell’ambiente e della formazione. Predisporre un accordo di cooperazione tra Giunta regionale di Basilicata, diverse Ambasciate e Camera di Commercio “ItalAfrica”. Sono questi gli obiettivi di una lettera di intenti sottoscritta oggi in Regione da Angelo Raffaele Rinaldi Capo di Gabinetto del Presidente Regione Basilicata Vito De Filippo e da Alfredo Carmine Cestari Presidente della Camera di Commercio “ItalAfrica Centrale”, alla presenza di vari ambasciatori dei Paesi Africani. L’accordo che coinvolge le ambasciate di Angola, Benin, Burundi, Nigeria, Sudan, Uganda, Guinea, Zambia, Lesotho, Sud Africa, Tanzania, Kenya, Liberia, Somalia, Camerun, Madagascar, Costa d’Avorio, Repubblica Democratica del Congo, Ghana e Burkina Faso mira alla cooperazione fra Stati ed è incentrata sull’utilizzo di programmi di finanziamento dell’Unione europea. La sottoscrizione del documento, promossa in collaborazione tra l’Ufficio Internazionalizzazione della Regione, le Province di Matera e di Potenza e il Comune di Matera, rientra nell’ambito di una missione che una ventina di rappresentanti di altrettanti governi africani tengono in questi giorni tra Basilicata e Campania. Alla cerimonia hanno preso anche parte gli assessori alle Attività Produttive Marcello Pittello e all’Agricoltura Rosa Mastrosimone e il presidente della seconda Commissione Consiliare (Bilancio-Programmazione) Antonio Autilio. “Auspico che da questa collaborazione possa nascere una valida cooperazione tra le diverse realtà produttive dei Paesi interessati – ha detto l’assessore Pittella. La Basilicata – ha detto ancora Pittella – ha buone esperienze sulla promozione e competitività territoriale, oltre che nel campo delle politiche per l’impresa. Partendo dal trasferimento di queste esperienze, con il supporto degli sportelli “Sprint” e con la collaborazione del mondo datoriale e sindacale lucano potremo sicuramente sviluppare proficue collaborazioni”. “ Anche sulle politiche agricole – ha aggiunto l’assessore all’Agricoltura Rosa Mastrosimone – possiamo avviare uno scambio proficuo. Con la preziosa attività della Camera di Commercio “ItalAfrica” del World Trade Center Basilicata e delle Ambasciate sicuramente potremo stringere buone alleanze non solo per lo scambio di buone pratiche ma anche per la valorizzazione dei prodotti locali”. “La Camera di Commercio ItalAfrica Centrale- ha spiegato il presidente Alfredo Carmine Cestari- è stata riconosciuta dal Ministero degli Esteri e dal Ministero del Commercio Internazionale come Camera di Commercio Estera in Italia. Obiettivo principale della struttura è quello di promuovere la cooperazione tra mondo economico italiano e Paesi africani e organizzare attività di carattere economico, culturale, sociale e scientifico associando imprese europee ed africane che ambiscono ad intrattenere rapporti commerciali e sociali con i Paesi del continente africano. Nel corso dell’incontro hanno preso la parola diversi ambasciatori presenti che hanno illustrato le peculiarità geografice ed economiche dei propri Paesi. Al termine della cerimonia Angelo Raffaele Rinaldi Capo di Gabinetto del Presidente della Regione portando il saluto di De Filippo ha sostenuto che “è interesse della Regione collaborare alle iniziative di progresso civile che perseguono lo scopo del pieno sviluppo del singolo individuo e delle formazioni sociali. Con questa iniziativa – ha aggiunto il Capo di Gabinetto del Presidente De Filippo - anche la Basilicata vuole concorrere a rimuovere i vari ostacoli di ordine economico e sociale che limitano la realizzazione di tutte quelle azioni volte a rendere pienamente applicati tutti i principi costituzionali di libertà, uguaglianza, solidarietà e giustizia”. (fio)

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio