Latronico (Pdl) su audizione Scaroni in Senato

punti apici 10/10/2012
ore 17:59
punti
BAS

BAS“L’amministratore delegato dell’Eni, Paolo Scaroni, ha confermato che il potenziale della Val d'Agri è molto elevato, e che Eni può raddoppiare le produzioni con benefici per la Regione, per lo Stato, in relazione al gettito fiscale aggiuntivo e per il miglioramento della bilancia dei pagamenti”. Lo ha dichiarato il senatore Cosimo Latronico (Pdl), intervenendo in commissione industria del Senato all'audizione dell'amministratore delegato dell'Eni Paolo Scaroni. “Abbiamo chiesto, d'intesa con il sen. Viceconte, di sapere lo stato di attuazione dei programmi Eni in Basilicata alla luce delle intese e dei progetti approvati in questi anni e l'attuale interesse della compagnia petrolifera sull'attuazione dell'art.16 del dl sulle liberalizzazioni per dare corso a strumenti più efficaci e mirati per la promozione dello sviluppo infrastrutturale e produttivo della regione Basilicata. L’a.d. Scaroni ha ribadito che la Basilicata ha il potenziale per diventare un polo petrolifero per i prossimi 20 /30 anni ed ha anche precisato la disponibilità di Eni a cooperare con la Regione per l'attuazione di progetti di sviluppo. Quanto all'impatto ambientale è stata ribadita l'assoluta attenzione a questo tema con l'applicazione delle migliori procedure e delle più sofisticate tecnologie”. Per il parlamentare lucano le dichiarazioni di Scaroni sono “la conferma dell'interesse di Eni sulla Basilicata e sul ruolo che questa regione può svolgere nel quadro della strategia energetica nazionale”. “La speranza è che da parte di tutti i soggetti interessati – ha concluso Latronico - si possano realizzare azioni concordanti nel solco del memorandum sottoscritto nei mesi scorsi da Governo e Regione, così da dare corso all'attuazione dell'art.16 del dl liberalizzazioni con l’emanazione dei decreti ministeriali per istituire un fondo permanente di sviluppo” .
bas 02

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio