Giovani democratici su pena di morte

punti apici 09/10/2012
ore 15:49
punti
BAS

BAS“In occasione della decima Giornata mondiale contro la pena di morte, che ricorre il 10 ottobre, riteniamo sia doveroso affermare, come Giovani democratici di Basilicata, che l’abolizione mondiale della pena capitale non può essere più rimandata. In questi ultimi 10 anni più della metà degli stati hanno abolito tale condanna, ma questo non basta, bisogna attraverso gli strumenti istituzionali e non, raggiungere nel breve periodo la totale abolizione”. E’ quanto ha dichiarato il responsabile politiche sociali dei Gd lucani Elio Sileno.
“La dichiarazione universale dei diritti umani riconosce il diritto alla vita pertanto la pena capitale ne viola i principi, infatti non è un caso che l'Assemblea generale delle Nazioni Unite nel 2007 e nel 2008 ha adottato una risoluzione non vincolante che chiede, anche una sospensione sulle esecuzioni fin quando non sarà completamente abolita la pena di morte. Spetta a noi giovani essere il cuore pulsante della rivoluzione legale e culturale che porti all’abolizione mondiale della pena capitale, stimolando iniziative di legalità nelle scuole, nelle parrocchie, nelle organizzazioni associative e in tutti quegli organismi a sostegno della persona”.

BAS 09

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio