Anci Basilicata incontra nuovamente Poste Italiane

punti apici 05/10/2012
ore 15:14
punti
BAS

BASIncontro oggi a Potenza nella Sala dell’Arco di Palazzo di Città tra Poste Italiane e l’Anci Basilicata, al tavolo con il Presidente Vito Santariero affiancato dal Presidente Anci Piccoli Comuni Michele Laurino ed i Sindaci dei Comuni interessati alla vertenza.
Presente una nutrita delegazione di funzionari e dirigenti di Poste Italiane accompagnata dal dottor Feroci responsabile GIPA-SUD, dal dottor Minicuci responsabile Area Territoriale Sud 1 e dal dottor Rovai responsabile servizi postali Sud 1.
Nell’incontro è stata subito confermata la sospensione della chiusura di sportelli nei 32 Comuni che erano stati interessati alla riorganizzazione. Portata inoltre anche una disponibilità sul fronte delle zone di recapito per le quali saranno valutate tutte le possibili perequazioni rispetto alla riorganizzazione già effettuata per superare specifiche problematiche presenti sul territorio. Comunicato inoltre che rispetto a quanto era stato già prevsito non sarà soppresso il Centro Postale Operativo di Potenza per il quale sarà anche valutata una ipotesi di sviluppo.
Presentati ai Sindaci i molteplici servizi offerti da Poste Italiane in vari settori, dalla riscossione tributi, alla gestione del sistema notifiche, al Portale pagamenti, alla riscossione coattiva ecc.
I vari servizi –è stato spiegato- vengono offerti con particolari vantaggi e semplificazioni sia per le amministrazioni comunali sia per i cittadini. Evidenziato che anche l’IMU potrà essere pagata con bollettini di conto corrente postale.
Al termine dell’incontro il dottor Minicuci ha ringraziato per la opportunità offerta a Poste Italiane di poter illustrare i vari servizi ed ha dato piena disponibilità ad approfondire le singole questioni per ogni Comune. Ugualmente il dottor Feroci ed il dottor Rovai hanno sottolineato l’importanza dell’incontro e della relazione diretta con le Amministrazioni Comunali.
Gli Amministratori dal conto loro hanno preso atto della variegata offerta di Poste Italiane e della possibilità di poterne fruire con maggiore condivisione e vantaggi rispetto a metodiche fino ad oggi utilizzate.
L’Anci Basilicata si farà carico di trasferire a tutti i Comuni quanto emerso nell’incontro.Sottolineato dai Sindaci il ruolo significativo svolto dalla Regione Basilicata ed in particolare dall’Assessore Viti e la importante azione messa in campo sulla intera vicenda dai Sindacati.
“Prosegue –ha detto il Presidente Santarsiero- un rapporto ed un confronto molto utile con Poste Italiane. Consideriamo importanti i risultati raggiunti sul fronte della tutela e dell’ampliamento dei servizi sul nostro territorio, a partire dalla evitata chiusura di Uffici Postali, come molto interessanti vanno considerate le offerte di nuovi servizi di Poste Italiane che i Comuni valuteranno con grande interesse ed attenzione con l’obiettivo sia di migliorare i servizi ai cittadini sia di favorire un risparmio alle casse comunali".

bas 08

  

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio