Lacorazza: internet gratuito per fare di scuole cattedrali civili

punti apici 03/09/2012
ore 15:50
punti
BAS

BASSarà presentato entro settembre il servizio di connettività internet gratuito, a disposizione degli studenti, “freewifiprovinciapotenza”. “E’ un ulteriore e importante tassello che va nella direzione di fare delle scuole vere e proprie cattedrali civili in grado di poggiare, sul sapere, la costruzione del nostro futuro. Cattedrali, i cui pilastri siano, come ben sintetizzato nel programma “Scuole ecologiche in scuole sicure” che stiamo portando avanti sul territorio, sicurezza, efficienza energetica, fruibilità degli spazi e innovazione”.
Lo ha dichiarato il Presidente della Provincia di Potenza Piero Lacorazza intervenendo questa mattina a Metaponto al convegno “Una scuola moderna per una società più giusta. Tra buone pratiche e prospettive possibili”, nell’ambito di “Eurogeneration 2012”, la Festa dei Giovani Democratici di Basilicata, in occasione della quale ha annunciato la prossima presentazione del servizio WiFi, per la cui realizzazione l’Ente ha già aggiudicato la gara.
“L’accesso gratuito ad internet, anche in modalità mobile, è un’azione strategica per creare ricchezza e conoscenza e garantirà alle scuole un valore aggiunto in termini di innovazione, grazie al quale si potranno aprire, tra l’altro, inedite modalità di e-learning. Tutto questo andrà a rafforzare il progetto “Scuole ecologiche in scuole sicure” - premiato da Legambiente nazionale come “miglior buona prassi 2011” e riconosciuto dall’economista statunitense Rifkin come esempio da esportare, per il suo approccio integrato di sicurezza e sostenibilità - che mira, con un investimento di oltre 70 milioni di euro, a rendere gli edifici scolastici non solo efficienti dal punto di vista energetico ma anche accessibili e fruibili dalla generalità degli studenti. Un obiettivo, quest’ultimo, che si sta perseguendo anche attraverso il programma di miglioramento degli impianti sportivi scolastici, per fare della scuola un centro di aggregazione culturale, sociale e civile e per dare opportunità agli studenti e al territorio. Nella stessa direzione vanno gli interventi a sostegno delle attività didattiche dedicate agli allievi con disabilità e dei laboratori, contenuti nel programma di investimenti per la scuola “Abitare il futuro””.
“In tale quadro il servizio “WiFi” può assumere - ha concluso il Presidente - un valore ancora più strategico, perché fortemente connesso al bisogno di incrociare sapere, saper essere e saper fare, tre fattori essenziali per costruire una nuova e stabile visione della scuola”.

r.s.- bas 08

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio