Oneri di urbanizzazione a Pz, interviene il Comitato Zone Aperte

punti apici 11/04/2012
ore 13:55
punti
BAS

BAS
“Il Consiglio comunale di Potenza ha rideterminato gli oneri di urbanizzazione e del contributo di costruzione degli edifici per scopo residenziale e per attività commerciale, artigianale e industriale, senza interpellare le associazioni di categoria e i comitati di quartiere. I nuovi oneri presentano aumenti rilevantissimi e sproporzionati rispetto agli oneri deliberati nel 2005 e in vigore fino a maggio 2011”. E’ quanto si legge in una nota stampa di Donato Nolè, Presidente del Comitato “Zone Aperte” di Potenza. “Gli oneri di urbanizzazione primaria e secondiaria dovuti per l’edilizia residenziale – si legge nella nota stampa - hanno subito un aumento di circa il 450% mentre quelli per l’edilizia produttiva hanno subito un aumento di oltre l’800%. In termini assoluti – secondo il Comitato Zone Aperte - un cittadino che vuole costruire un fabbricato per civile abitazione di 100 mq a piano terra per depositi e garage e 100 mq al primo piano per abitazione, dovrà versare al Comune una tassa di circa 40.000 euro a fronte dei circa 10.000 euro precedenti. I consiglieri comunali – secondo il Comitato – in questo modo hanno votato un provvedimento che scoraggia ogni iniziativa nel territorio comunale, proprio in un periodo di crisi. Abbiamo con forza chiesto al Sindaco e all’Amministrazione tutta di ritornare su quella decisione – conclude la nota- facciamo appello a tutte le associazioni di categoria perché facciano sentire la loro voce contro questi aumenti sproporzionati”.

bas 03

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio