Bilancio Ue, Pittella (Pd) a Moavero: subito eurobond e Ftt

punti apici 27/03/2012
ore 17:35
punti
BAS

BAS"Non e' solo col mercato che si sostiene la crescita. Senza la prospettiva dello sviluppo il rientro dal debito dei paesi più esposti rischia di non essere credibile, impedendo così di entrare in un circolo virtuoso e sprofondando invece in quello vizioso".

E' quanto affermato dal vicepresidente del Parlamento europeo, Gianni Pittella, nel corso dell'incontro degli eurodeputati italiani con il ministro Moavero che si e' svolto oggi a Bruxelles, incentrato sul tema della crescita e dell'occupazione.

"L'unica via possibile per dare finalmente un segnale nel senso della crescita e' il sostegno ai beni pubblici europei con strumenti addizionali che recuperino risorse finanziarie consistenti per un grande piano europeo di crescita, coesione e stabilita'. Per questo serve subito una spinta decisa nella direzione degli Eurobond e di una Tassa sulle transizioni finanziarie, temi che si intrecciano con la discussione sulle prospettive finanziarie per il periodo 2014-2020. Da questo punto di vista, va salutata con favore la svolta contenuta nelle dichiarazioni del ministro Moavero, che ha smentito la posizione del precedente governo che con altri sette stati dell'Ue aveva inspiegabilmente chiesto addirittura una riduzione del Bilancio Ue".

BAS 05

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio