Cinque riconoscimenti istituzionali a donne melfitane

punti apici 09/03/2012
ore 13:50
punti
BAS

BAS“Omaggio alle donne melfitane: un riconoscimento all’universo femminile”. Cerimonia di consegna di ben 5 “riconoscimenti istituzionali ” a donne melfitane che si sono distinte per impegno, passione e determinazione nella loro vita professionale, alla presenza del sindaco, Livio Valvano, dell’assessore alla cultura, Maria Pina Palmieri, del Vice Sindaco, Rinaldo Di Ciommo, dell’assessore all’Istruzione, Rosa Masi, della Presidente del Cif, Raffaella Bisceglia e della Presidente della Fidapa, Flora Guarini.
Insieme Comune di Melfi, Cif e Fidapa ieri sera hanno dato vita ad una “Giornata in rosa” coi riflettori puntati sulle eccellenze femminili in loco. Ma ecco la rosa delle premiate.
“L’Amministrazione comunale di Melfi ha accolto con molto piacere la proposta della Fidapa - ha detto l’Assessore alla cultura, Maria Pina Palmieri- per l’intitolazione di una strada cittadina alla nostra concittadina archeologa “Antonia Ciasca”. La Festa melfitana della donna 2012 ha permesso al Cif, alla Fidapa e all’Amministrazione di lavorare in sinergia per creare un evento unico con la mission di rafforzare le iniziative in programma puntando sulla valorizzazione delle eccellenze femminili in loco”.
A Pina Del Secolo “l'omaggio dell'intera Città di Melfi. Donna animata da una grande passione- si legge nella motivazione- per il suo lavoro, sempre al servizio di tante famiglie di Melfi e di
tanti fanciulli che ormai sono il presente della nostra comunità”.
Ad Adelaide Angiulli, invece, per il “suo impegno profuso ed instancabile prestato presso l'Amministrazione Comunale melfitana con serietà e competenza sempre al servizio dei cittadini”.
“Un omaggio a Valentina Dello Russo per il suo valore di donna e di giovane giornalista sempre orientata a mantenere un comportamento rispettoso delle regole deontologiche per un'informazione corretta e rispettosa dei diritti della persona”.
A Rita Arcieri l'omaggio della Città di Melfi “per il suo ruolopreminente e significativo di donna protagonista di nuovi modelli di sviluppo imprenditoriali: vera speranza per un futuro diverso all'insegna del dinamismo imprenditoriale che parte dal mondo femminile”.
A Lidia Cassano “per essere testimone di un'autentica fede cristiana senza limiti. Una fede cristiana densa di gesti che quotidianamente trasmettono l'opera di Cristo a partire dalla terra lucana”.
La giornata della donna è iniziata con la celebrazione della Santa Messa dal Vescovo, Mons Gianfranco Todisco. In serata spazio alla pièce teatrale a cura di "Simonetta & friends" dell'Università Popolare di Melfi.

BAS 05

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio