Il Centro DCA di Chiaromonte tra le Buone Pratiche

punti apici 24/02/2012
ore 12:22
punti
BAS

BASIl 6 dicembre 2011è stato presentato a Roma  in un convegno dal titolo “La Buona Sanità in pratica “ – Osservatorio FIASO,  il Libro Bianco della Buona Sanità; a tale convegno  ha partecipato la dott.ssa Rosa Trabace, responsabile del Centro DCA di Chiaromonte(Fondazione Stella Maris Mediterraneo-ASP Potenza).

Il Libro Bianco della Buona Sanità nasce dal lavoro del Comitato Scientifico della Fiaso (la Federazione Italiana delle Aziende Sanitarie ed Ospedaliere) composto da esperti del mondo istituzionale, accademico e delle rappresentanze dei cittadini che ha osservato oltre 150 esperienze raccolte nell’ultimo anno, selezionandone 69 e consentendo fino ad oggi la messa in rete di 89 buone pratiche, accuratamente classificate in modo da renderle più facilmente consultabili agli operatori delle Aziende sanitarie e quindi più facilmente esportabili sul territorio nazionale.

Tra le 69 esperienze selezionate da esportare in tutta Italia per migliorare la qualità  dei servizi vi è il progetto innovativo di cura applicato presso il Centro di Riferimento Regionale per i Disturbi del Comportamento Alimentare e del Peso  G. Gioia di Chiaromonte, l’unico del Sud scelto quale fiore all’occhiello del Servizio Sanitario Nazionale. “Tema centrale del convegno-riferisce la dott.ssa Rosa Trabace- è stato per l’appunto la Buona Sanità quella che troppo spesso non fa notizia, ma che funziona, abbattendo le liste di attesa, valorizzando l’approccio olistico al paziente e favorendo non solo  l’empowerment  del paziente, ma anche dei loro familiari”.




Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio