Digilio (Fli) su nuova Giunta

punti apici 02/02/2012
ore 13:51
punti
BAS

BAS"La giunta De Filippo bis nasce sotto la cattiva stella dei conti economici regionali rilevati dall’Istat nel Report diffuso oggi: il Pil per abitante nel 2009 tra i più bassi in assoluto”. “Per non mettere il dito nella piaga della disoccupazione con i dati diffusi sempre dall’Istat ieri che confermano lo scoraggiamento di giovani e donne a cercare lavoro in Basilicata”. E’ il commento del segretario regionale di Fli sen. Egidio Digilio.
“L’auspicio – continua – è che concluso il balletto di incontri, riunioni, vertici di maggioranza, di chiacchierate formali ed informali, che ha fatto perdere già troppo tempo, il governo regionale possa concentrarsi sui problemi veri dell’economia e della gente in carne ed ossa. In attesa di conoscere in dettaglio il documento alla base del rilancio dell’azione della nuova Giunta Regionale che, ci viene riferito dagli amici dei partiti del Terzo Polo, ha il titolo molto promettente di “nuova sfida del centrosinistra”, vogliamo credere – aggiunge Digilio – che l’ambiziosa sfida oltre a consentire alla Basilicata di fare i conti con il poderoso deragliamento strutturale del capitalismo, preveda misure e provvedimenti a breve e medio termine, per dare risposte ravvicinate alle emergenze sociali, produttive ed occupazionali senza dover attendere le decisioni dell’Ue e del Governo Monti. Non saremo certo noi a mettere in dubbio la convinzione del neo capogruppo Pd Braia che, in verità non poteva scegliere esordio migliore per testimoniare continuità piena, che questa è la giunta più forte e coesa e soprattutto rinnovata che era possibile ma preferiamo attendere i primi atti perché più che di una “road map per il 2012” pensiamo, ci sia bisogno di una agendina che contenga pochi e prioritari impegni per i prossimi mesi. Non vorremmo infatti che non ci siano rimedi locali da individuare rispetto ad una situazione che sempre la sfida lanciata definisce “l’impatto riversato dalla crisi sempre più rintracciabile nella curvatura patologica della finanza cartolarizzata, nell’ingegneria mondiale del debito”.

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio