Prinzi (Idv) su viabilita’ Val D’agri

punti apici 30/12/2011
ore 12:39
punti
BAS

BAS“I progetti per lavori di miglioramento e messa in sicurezza relativi alla sp ex 103 "della val d'agri" area Pip - abitato di Moliterno e alla variante di Montemurro- s.p. 11 dell'Alto Agri e alla SS 598 approvati dalla Giunta Regionale nella penultima seduta (28 dicembre) sono sicuramente una prima e parziale risposta all’esigenza che ho posto, nei giorni scorsi, di mettere in sicurezza ed adeguare le strade che attraversano la Val d’Agri”.
E’ il commento del presidente del Gruppo IdV alla Provincia di Potenza Vittorio Prinzi.
“Solo che sul piano del metodo – aggiunge – si continua ad attingere i finanziamenti necessari dal P.O. Val d’Agri mentre la mia sollecitazione era rivolta all’istituzione di un fondo specifico e straordinario da destinare alla viabilità ed in generale ad opere infrastrutturali e pubbliche. La questione non è certamente formale perché se la “coperta di Linus” (le royalties del petrolio) si tira da tutte le parti non è sufficiente a coprire tutte le esigenze di spesa regionale, da quelle sociali e sanitarie al funzionamento dell’Università ed altro”.
Secondo l’esponente di IdV “la Provincia sta facendo anche troppo con le scarse risorse finanziarie a disposizione come testimoniano i lavori in atto lungo la Marsicovetere-fondovalle dell’Agri (al servizio specie dell’Ospedale di Villa d’Agri) e per la Montemurro-fondovalle i cui lavori dovrebbero partire nei primi mesi del nuovo anno. E’ evidente che con 2,5 milioni di euro l’anno in tutto per lavori anche di ordinaria amministrazione su 3.300 km di strade di propria competenza e tenuto conto che almeno il 40% va accantonato per il Piano anti-neve che anche in mancanza di innevamenti, come accaduto nelle ultime stagioni invernali, va sempre predisposto, non consentono margini di manovra ed intervento”.

bas 03

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio