Prov Pz: riorganizzazione del Trasporto Pubblico Locale

punti apici 14/12/2011
ore 16:39
punti
BAS

BASEfficientamento della rete dei collegamenti e revisione degli strumenti di programmazione territoriale: sono gli obiettivi che la Provincia di Potenza sta perseguendo nell’organizzazione del Trasporto Pubblico Locale (TPL), per aggiornare il servizio, aumentarne la qualità e la sostenibilità ed avvicinarlo sempre di più alle mutate esigenze della domanda.

L’esperienza della Provincia in tale campo è stata illustrata questo pomeriggio, a Palazzo Loffredo a Potenza, nell’ambito del workshop sul progetto Pimms Capital, che ha tra le sue finalità quella di promuovere il passaggio a modelli più sostenibili di trasporto, incentivando forme di mobilità alternative all’automobile e le politiche di gestione nelle regioni europee.

Il percorso di efficientamento e modernizzazione del sistema di Trasporto Pubblico Locale intrapreso dall’Amministrazione provinciale di Potenza si fonda su due capisaldi fondamentali: l’Ente, d'intesa con l'Ufficio Trasporti del Dipartimento Infrastrutture e Mobilità della Regione Basilicata, ha predisposto ed approvato un piano per la realizzazione di 9 aree di interscambio, allocate presso gli snodi fondamentali della rete stradale e dei servizi di trasporto pubblico locale della provincia di Potenza(zona industriale di san Nicola di Melfi; SS401 “Ofantina” – Area industriale di Rapone; Sp ex SS 381 “del Passo delle Crocelle” (ex SS 93 bivio Vitalba); località Piano del Cerro Bivio Acerenza – Cancellara – Oppido ; stazione FAL di Acerenza; SS 598 – ex Scalo FAL di Marsico Nuovo; Sp 11 – “Montemurro”; svincolo Lauria Nord; SS 633 “Svincolo Francavilla S.S”), per un importo complessivo pari a 4,6 Meuro.

Le aree di interscambio aiutano a promuovere una mobilità integrata sostenibile, rafforzando l’intermodalità delle reti di trasporto e provando a circoscrivere, in questo modo, il ricorso all’uso del mezzo privato negli spostamenti verso i centri di aggregazione dei servizi.
Sempre nell’ottica dell'innovazione dei sistemi di trasporto pubblico, la Provincia di Potenza ha aderito, con altre 10 province, al progetto INFOCITY – Infomobilità a servizio degli utilizzatori delle città – Programma Elisa 3 - cofinanziato con risorse proprie, della Regione Basilicata e con il “Fondo ministeriale per il sostegno agli investimenti per l’innovazione negli enti locali”, proponendosi di avviare un’attività di interazione e monitoraggio con la flotta del trasporto pubblico in ambito urbano ed extraurbano, attraverso un moderno sistema di rilevazione satellitare. Il progetto intende realizzare una gestione informatizzata ed interattiva del TPL, con lo scopo di ridurre sprechi ed inefficienze del sistema e tendere verso una maggiore qualificazione dei servizi. La prima fase operativa del progetto si avvierà nel nuovo anno.
A supporto del progetto Infocity e di tutta l’attività di riorganizzazione del TPL vi è poi il lavoro della struttura del Sistema Informativo Territoriale (SIT) della Provincia di Potenza, impegnata nella ricostruzione del grafo della viabilità provinciale e nella strutturazione dei dati relativi al TPL, per garantire la navigazione “circolare ” tra dati testuali e dati geografici. (r.s.)

BAS 05 

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio