Asp, le indicazioni della Giornata Mondiale del Diabete

punti apici 14/11/2011
ore 08:48
punti
BAS

BASHa   riscosso notevole  successo e ha  suscitato l’interesse dei cittadini il programma di iniziative realizzate dall’Asp a Rionero, Tramutola e Lauria in occasione della Giornata Mondiale del Diabete. In tutte e tre le sedi, insieme alle attività di informazione, sensibilizzazione e di educazione alla salute sono stati rilevati i dati relativi alla pressione arteriosa, al peso corporeo, alla circonferenza della vita, e sono stati  determinati i valori glicemici ai tanti cittadini, che hanno accettato di sottoporsi ai diversi esami programmati. Significativi i  dati emersi dalla indagine realizzata, come evidenzia il dr. Bruno Masino, direttore sanitario dell’Ospedale di Villa D’Agri, prendendo spunto dalla iniziativa realizzata a Tramutola dalla dr.ssa Concetta Lombardi Giocoli, presidente Amd regionale, e dal dr. Vincenzo Nicoletti, Endocrinologo,  in collaborazione con il Comitato Provinciale di Potenza della Cri e di alcuni studenti del corso di laurea in Scienze Infermieristiche di Villa D’Agri. “Hanno aderito all’iniziativa circa duecento persone, che si sono sottoposti  ai diversi esami programmati" -  evidenzia Masino. "Il dato epidemiologico emerso è particolarmente interessante: in circa l’8 per cento degli intervenuti è stato rilevato un valore glicemico elevato, misconosciuto agli interessati. Questo dato conferma che il diabete è malattia subdola a causa di un decorso asintomatico, che dà  segni clinici solo quando è complicata e, quindi, tardivamente. Risulta quindi evidente l’importanza  dell’educazione sanitaria e della prevenzione per evitare che una malattia particolarmente complessa comporti conseguenze severe, che hanno  costi sanitari rilevanti e pesanti ricadute sociali sulla comunità intera. Inoltre,  in molti cittadini, non ipertesi dichiarati,  è stato rilevato anche un valore elevato della pressione sanguigna. Anche questo dato conferma l’importanza della prevenzione che, nel caso specifico, può essere fatta attraverso la periodica rilevazione della pressione arteriosa e, comunque, seguendo semplici ed elementari regole e stili di vita ed alimentari”. Indicazioni comportamentali, alimentari, e diagnostico-terapeutiche da seguire sono state fornite  ad ogni cittadino  dalla dr.ssa Lombardi Giocoli e dal dr. Nicoletti sulla base dei valori glicemici, pressori e di peso corporeo rilevati.  Per stimolare  l’adozione di stili di vita corretti, oltre  al materiale informativo cartaceo specifico, nel  corso della giornata  sono state distribuite   anche  mele prodotte in Val D’Agri,  messe a disposizione da  una locale Azienda Agricola Sperimentale.
bas 02

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio