Autismo, parte in Basilicata il progetto “Prima Pietra”

punti apici 05/11/2011
ore 12:55
punti
AGR

AGRScoprire l’autismo in una fase precocissima e poi intervenire con cure appropriate. E’ la ‘mission’ di “Prima Pietra”, un progetto nato a Messina e che presto, e per conto della Fondazione Stella Maris Mediterraneo, sarà operativo in Basilicata.
“Prima Pietra” è l’acronimo di “Programma di ricerca, Integrazione, Miglioramento, Assistenza e formazione Per l’Innovazione dei servizi E delle Tecnologie di Riabilitazione dell’Autismo”. Il progetto,  presentato questa mattina all’Auditorium dell’Azienda Ospedaliera San Carlo di Potenza, ha visto la partecipazione, tra gli altri, al tavolo dei relatori, del presidente della Regione Vito De Filippo e dell'assessore alla Salute, Sicurezza e solidarietà, Servizi alla persona e alla Comunità, Attilio Martorano.
Punto di riferimento in Basilicata sarà l’Unità operativa di “Neuropsichiatria infantile” dell’Asm, diretta dal dr. Carlo Calzone, che si occuperà della costituzione di un Centro clinico pilota, dove saranno presi in carico dieci bambini – dai diciotto ai trenta mesi - affetti dal disordine dello spettro autistico, e della formazione del personale e dei pediatri coinvolti nel progetto.
“Prima Pietra”, progetto unico nel suo genere, applica il modello Denver per l’intervento terapeutico precoce dei disturbi dello spettro autistico, inserito, però, in un ambiente tecnologico interattivo e tele riabilitativo.
Il Modello Denver classico prende in considerazione tutte le abilità evolutive della prima infanzia: linguaggio, gioco, interazione sociale e attenzione condivisa, come anche l’imitazione, le abilità motorie, l’autonomia e il comportamento. La particolarità del Modello, spesso assente in altri, è quella di porre l’accento anche sulla qualità della relazione, delle emozioni e della responsività e sensibilità dell’adulto.
Fulcro del progetto è una piattaforma interattiva e teleriabilitativa, predisposta dal CNR che consente ai genitori di essere sempre assistiti al proprio domicilio in modalità multimediale da un’equipe di medici e psicologi, in modo da monitorare la risposta del bambino e modulare gli interventi durante il percorso terapeutico.
“Prima Pietra” è frutto del lavoro sinergico di clinici, ricercatori, psicologi e operatori della riabilitazione dell’Istituto di Fisiologia Clinica (Ifc) del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr), dell’Irccs Fondazione “Stella Maris”, della Fondazione “Stella Maris Mediterraneo” attraverso le Aziende sanitarie di Potenza e Matera quali soci fondatori, dell’Università di Pisa, dell’Azienda sanitaria provinciale di Messina e del Policlinico di Messina.


Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio