Segnala ad un amico stampa

Cciaa Potenza: Aglianico del Vulture premiato ad Asti

15/09/2011 10:42

BASAsti, capitale del Monferrato e del vino, ha premiato quattro case vinicole del Vulture in occasione della 45^ edizione del Salone nazionale di vini selezionati “Douja d'Or” in programma fino a domenica 18 settembre a Palazzo dell'Enofila.

La cerimonia di premiazione, tenuta alla presenza del sottosegretario alle Politiche Agricole Roberto Rosso - con ospiti dell'evento oltre un centinaio di sindaci delle Città del Vino di tutta Italia - ha visto l'Oraziano 2006 della casa Armando Martino di Rionero in Vulture aggiudicarsi l’unico Oscar lucano della Douja; un riconoscimento riservato ad un ristretto novero di vini capaci di riportare, nelle varie fasi di degustazione, valutazioni superiori ai 90/100 da parte delle 36 commissioni formate da oltre 250 esperti assaggiatori dell'Onav, che hanno preso in esame 1021 vini proposti da 389 aziende e cantine di tutta Italia.

I premi “ordinari” sono andati all'Aglianico del Vulture 2007 (sempre di Martino), alle produzioni “bio” “Il Repertorio” 2008, “La Firma” 2008 e “Il Sigillo” 2007 delle Cantine del Notaio di Gerardo Giuratrabocchetti (Rionero), al “Portale Adduca” 2005 di Casa Maschito (Maschito) e al “Likos” 2008 delle Vigne Mastrodomenico di Barile.

“E’ la conferma della straordinaria vocazione di un territorio per il suo prodotto principe - sottolinea il presidente della Camera di Commercio di Potenza, Pasquale Lamorte –. L’eccellenza enologica dovrà sempre più fare da traino per generare ricadute significative sul territorio, sul piano della ricettività turistica ma anche dell’artigianato tipico“.

BAS 05