Ugl, un programma per lo sviluppo della Basilicata

punti apici 20/08/2011
ore 10:13
punti
BAS

BASIl segretario regionale dell’Ugl metalmeccanici, Giuseppe Giordano, mostra perplessità sulla questione del sistema industriale della Basilicata, attraversata anche in questo mese di agosto, da nuove e pressanti angosce sul futuro di migliaia di lavoratori. Sono tanti – prosegue il sindacalista -, non possono restare ancorati perennemente in mobilità, mobilità che per l’Ugl significa una cosa sola: disintegrazione, lenta, tormentata, di realtà occupazionali importanti per il tessuto sociale del territorio”.
“La Sata di Melfi, che assicurerebbe solidarietà e continuità al polo produttivo dell’automotive made Basilicata, non può essere considerata attualmente – aggiunge Giordano - quale unica alternativa alla crisi. L’Ugl già unitariamente al presidente della Provincia di Matera, Franco Stella, sta interessando imprenditori locali che vogliano investire nel territorio ma, non basta. Ci vuole lo sforzo di tutte le parti sociali, dalla Regione al Governo affinché – conclude il segretario Giordano – vengano impegnate tutte le energie per opporsi a politiche istituzionali, economiche e sociali considerate pericolose, errate e socialmente inique, proponendo alla Regione un programma che mira a contrastare il declino economico e civile della Basilicata”.
bas 02

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio