Digilio (Fli): delusione per impegni autunnali giunta

punti apici 08/08/2011
ore 17:06
punti
BAS

BAS“Regalerò al presidente De Filippo un’agenda più grande e decisamente più moderna di quella di cui dispone perché se gli impegni che lo attendono dopo la pausa feriale sono solo quelli che ha indicato oggi evidentemente o è a corto di impegni o non ha la possibilità di segnarli tutti in agenda”. E’ quanto sostiene il coordinatore regionale di Fli sen. Egidio Digilio per il quale “è difficile nascondere la delusione in quanto pensare di affrontare le durissime prove di autunno allo stesso modo di come si è fatto sinora non porta da nessuna parte. In verità una novità c’è e va colta: per la prima volta il Governatore ha fatto la voce grossa contro le compagnie petrolifere e il Governo prendendo una posizione netta di opposizione a nuovi permessi di ricerca di idrocarburi in mancanza di quelle contropartite più volte promesse e mai arrivate. Per il resto, ho letto gli stessi documenti trasmessi da mesi ed ho ascoltato le stesse indicazioni di sempre, compreso l’immancabile richiamo ai dati diffusi dalla Cgil. Per esempio, per la situazione dell’alluvione nel Metapontino non basta mettere la coscienza a posto elencando i provvedimenti assunti se poi gli agricoltori e i cittadini continuano a manifestare lungo la SS 106 jonica. Come per le infrastrutture – aggiunge il coordinatore di Fli – non so se gli amministratori del Materano e quanti sinora hanno polemizzato possono accontentarsi di un rinvio sine die delle questioni legittimamente poste insieme all’annuncio a fare di tutto per avviare progetti già pronti. Persino richiedere a tutti un più alto senso di responsabilità mi sembra mieloso, soprattutto se – afferma Digilio – a tutti non viene data la possibilità di contribuire alle soluzioni per le tante emergenze che vive la nostra regione. Per alcuni aspetti leggere i documenti diffusi mi richiama alla mente le parole pronunciate in aula al Senato solo qualche giorno fa dal Presidente Berlusconi che, trascorrendo la maggior parte delle sue giornate a Palazzo Chigi o in una delle sue ville, conosce poco il nostro Paese”.

BAS 05

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio