Gli ultimi appuntamenti del Lucania Etno Folk

punti apici 08/08/2011
ore 13:06
punti
BAS

BASUltimi due giorni di appuntamenti con il Lucania Etno Folk. Oggi e domani il festival internazionale di musica popolare si sposterà a Satriano di Lucania, nel suggestivo scenario di Bosco Ralle. In particolare, oggi alle 21 e 30 sul palco saliranno gli Istamanera - Musica popolare lucana, i Cantori di Carpino ed Enzo Avitabile ed i Bottari. Nomi importanti nel panorama della musica folk per un concerto in cui si passerà dalla pizzica alla tamurriata, arrivando sino alle sonorità medio - orientali, in una sorta di viaggio musicale che copre tutta l'area mediterranea. In particolare, gli Istamanera propongono il recupero e la valorizzazione della musica popolare del Sud Italia in opposizione al livellamento culturale e all'omologazione globale. Nati a Terranova del Pollino estendono il loro sincretismo musicale a tutta l'area mediterranea. Nati nel 1924, invece, i Cantori di Carpino oggi vedono i giovani affiancati ai vecchi cantori (il cui leader storico Andrea Sacco, morto nel 2006, era riuscito a raccontare la fatica del lavoro sui campi, l'amore per le donne e i lati più segreti del Gargano). Negli ultimi anni i Cantori di Carpino hanno vissuto il passaggio dalla dimensione provinciale all'attenzione nazionale, suscitando l'interesse del pubblico grazie alle loro tarantelle ed ai loro sonetti. Di grande impatto anche la musica di Enzo Avitabile e dei Bottari di Portici, nella quale Avitabile fonde il suo personalissimo sound con la tradizione dei Bottari che come strumenti di percussione utilizzano botti, tini e falci, scandendo ritmi processionali. Vari i modelli ritmici che vengono eseguiti: quello violento e ossessivo della Pastalessa, quello lento e cedenzato del Passo della Morte e quello della Zeza.
Gran finale, poi,in attesa di settembre il 9 agosto alle 22 e 30 sempre nella splendida location di bosco Ralle con i Babalù- Etnopop lucano, gli Amarimai- Musica Popolare lucana, Eugenio Bennato - Questione Meridionale. Ad accompagnare questo concerto le voci talentuose di Pietra Montecorvino e Simone Cristitti. In questo caso, i Babalù sono un gruppo etno nato a Potenza nel 2009, il cui progetto è quello di fondere le esperienze di ciascuno dei sette componenti e creare un sound ricco di influenze musicali che toccano il Sud Italia per poi arrivare all'Africa ed alla Giamaica. I testi, scritti in “napotentino” , una lingua che mescola il dialetto campano e quello potentino, trattano tematiche sociali. Di Viaggiano, invece, sono gli Amarimai, gruppo che si occupa di salvaguardare e tramandare le tradizioni popolari lucane e non solo. Al pubblico il gruppo propone il suono pastorale della zampogna e quello nobile dell'arpa popolare italiana ossia l'arpa di Viggiano detta arpiedda. Infine, spazio ai nomi più noti. Come il cantautore Eugenio Bennato, che con i suoi lavori propone una nuova interpretazione del folklore musicale di tradizione contadina. Durante il festival sarà presentato il nuovo lavoro del cantautore “Questione meridionale”. Ad accompagnarlo due grandi interpreti della canzone italiana: Pietra Montecorvino (artista ecletica tra le protagonista del film di John Turturro “Passione”, per il quale sta ricevendo ovazioni e riconoscimenti) e Simone Cristitti, vincitore del Festival di Sanremo, e nel 2009 in tour con il coro dei minatori di Santa Flora, spettacolo in cui vengono proposti monologhi e canti popolari che raccontano le malinconia e le gioie dei minatori.
Insomma, due appuntamenti da non perdere per scoprire la forza e le sonorità della musica
Il "Lucania Etno Folk", il cui direttore artistico è il cantautore Eugenio Bennato, è organizzato dai comuni di Satriano, Tito e Rivello in collaborazione con la Regione, la Provincia, il Gal Marmo Melandro, l'associazione Borghi autentici, il Parco nazionale dell'Appennino lucano, la Pro Loco di Satriano, l'associazione satrianesi e l'agenzia Rullo. Sponsor privato è la società Energy Italia 01.

BAS 05

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio