Prov Pz: sopralluoghi su Sp 48 e Melfi-Ofanto

punti apici 04/08/2011
ore 16:30
punti
BAS

BAS
Il Presidente Piero Lacorazza e l’assessore alla Viabilità Nicola Valluzzi hanno effettuato, questa mattina, due sopralluoghi sulla strada provinciale n. 48 “Basso Melfese”, dove sono in fase di ultimazione i lavori di ammodernamento e messa in sicurezza,per un investimento complessivo di 3 milioni e 200 mila euro, e sulla Melfi – Ofanto.
“La Sp 48 “Basso Melfese” – ha spiegato l’assessore – rappresenta un’importante cerniera di collegamento tra la Basilicata, la Puglia e la Campania, oltre ad essere una strada a servizio dello stabilimento “Fiat” di San Nicola di Melfi. A quest’arteria la Provincia di Potenza ha riservato una particolare attenzione, dal momento che è interessata da flussi di traffico molto elevati ed attraversa un’area a forte vocazione agricola. L’intervento di messa in sicurezza è stato dunque finalizzato a rendere più sicuro il transito degli automobilisti e a mitigare i disagi derivanti dal passaggio dei mezzi agricoli”.
La Melfi - Ofanto, prosecuzione della Potenza – Melfi verso la vicina Puglia, e dunque anch’essa strada a valenza extraregionale, è stata interessata – ha messo in evidenza Valluzzi - da un intervento di adeguamento e messa in sicurezza, per un importo pari a 400 mila euro. Nelle prossime settimane riprenderà l’interlocuzione con il compartimento Anas di Basilicata per la consegna dell’arteria ammodernata all’ente nazionale di gestione”.
“Prosegue con determinazione - ha sottolineato il Presidente Lacorazza – l’azione della Provincia di Potenza per completare le incompiute, dando risposte concrete ad una Basilicata che ha bisogno di avvicinarsi a sé stessa e di essere meglio collegata ai sistemi territoriali contermini. Ciò è avvenuto per la strada di bonifica Ginestra-Barile, rispetto alla quale l’amministrazione, mantenendo l’impegno assunto ad inizio legislatura, ha ultimato l’intervento di messa in sicurezza e definito l’iter di provincializzazione, la Nerico – Muro Lucano, l’Oraziana, la Sp 4 del Pollino, e la Sp 63 del Rubbio, il cui finanziamento è stato recuperato, nell'ambito dell'accordo con la Regione Basilicata, con l'utilizzo delle risorse liberate del Por 2000-2006. E ancora per la Sp 32 “della Camastra”, un’altra storica incompiuta della viabilità provinciale che sarà riaperta al traffico il prossimo 13 agosto. Un tale impegno va letto anche nel contesto dell’approvazione del Piano per il sud, delle risorse destinate al potenziamento delle infrastrutture nel mezzogiorno e dell’accordo Stato-Regione sul petrolio. Tutto ciò è un’importante opportunità per definire un assetto strategico dei collegamenti della nostra regione ai grandi nodi della mobilità nazionale: Salerno, Bari e Foggia, con il potenziamento appunto della Potenza - Melfi. Gli sforzi messi in campo sulla viabilità provinciale vanno dunque di pari passo con i grandi investimenti nazionali e regionali, con l’unico obiettivo di rompere l’isolamento del nostro territorio”.
Erano presenti l’Assessore Pietrantuono, i consiglieri Sonnessa, Murano, Gammone, Di Leo, Destino e Capuano. (r.s.)
bas 02

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio