Sacco su seduta solenne: “Importante ruolo Province"

punti apici 30/06/2011
ore 16:53
punti
BAS

BAS“Questo Consiglio solenne rappresenta un momento importante per il rilancio del ruolo delle Province nel contesto di una nuova governance politica ed amministrativa”. È quanto dichiarato dal presidente dell’assise provinciale di Potenza Palmiro Sacco, in occasione della celebrazione del 150esimo anno del primo Consiglio provinciale della Basilicata, che si è svolta oggi, nella sala consiliare di piazza Mario Pagano.

“Una celebrazione che rivendica con forza anche la funzione delle assemblee elettive. Credo, infatti, che il mantenimento e il rafforzamento delle Province non possa prescindere dal rafforzamento della dignità e dei compiti dei Consigli, organi di indirizzo e controllo politico-amministrativo – ha continuato Sacco - veri custodi della democrazia compiuta, in quanto composti da rappresentanti eletti dal popolo. A tale proposito, vorrei sottolineare il grande senso di responsabilità mostrato dai consiglieri i quali, nonostante il momento di crisi e di ristrettezze economiche, hanno sostenuto il programma di razionalizzazione dei costi della politica portato avanti dalla Giunta Lacorazza”.
Dalla riduzione del numero degli assessori alla riorganizzazione e ottimizzazione dei lavori delle commissioni e del Consiglio provinciale, dall’utilizzo di nuovi strumenti per la comunicazione, come la Posta elettronica certificata (che consente un risparmio dei costi e una maggiore efficienza della macchina amministrativa) alla rivalutazione del patrimonio immobiliare pubblico.
“Con la inaugurazione della nuova sala consiliare, realizzata in tempi da record – ha concluso il presidente Sacco – offriamo alla comunità e ai suoi rappresentanti un luogo più fruibile, per partecipare alla vita politica e amministrativa, anche grazie alla possibilità di seguire in diretta on line i lavori delle sedute consiliari”. (r.a.)

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio