Volontariato, in arrivo a Matera bambini Bielorussia

punti apici 23/06/2011
ore 17:39
punti
BAS

BASAnche quest’anno, grazie all’impegno di tanti volontari e sostenitori dell’Associazione Accoglienza Senza Confini di Matera, ben 54 bambini provenienti dal territorio bielorusso giungeranno a Matera il giorno 27 giugno 2011. L’arrivo dei bambini è previsto per le ore 12,30 presso la struttura alberghiera Fast Motel di via Gravina. Ad accoglierli, oltre alle famiglie ospitanti, saranno presenti il Sindaco di Matera Salvatore Adduce, il Presidente della Provincia Franco Stella, I Presidenti del Consiglio Comunale Brunella Massenzio e del Consiglio Provinciale Aldo Chietera, l’Assessore comunale alle Politiche Sociali Antonio Giordano e l’Assessore provinciale al Volontariato Antonio Montemurro.
Quest’anno, oltre ai bambini provenienti da famiglie bielorusse, vi sono anche 14 bambini provenienti da alcuni orfanotrofi del territorio bielorusso.
Quest’ultimi saranno simbolicamente ospitati proprio dagli enti locali, che si preoccuperanno di favorire al meglio la permanenza dei bambini, i quali saranno materialmente ospitati presso la struttura dell’istituto Alberghiero e assistiti fisicamente dai volontari della Protezione Civile A.E.O.P. sezione di Matera.
“E’ una piacevole novità del nostro progetto, afferma il Presidente dell’Associazione Franco Rubino, in quanto proprio le Istituzioni si renderanno protagonisti di un’accoglienza che simbolicamente afferma la volontà del territorio ad essere sempre più garante del valore dell’accoglienza”.
Dopo una breve cerimonia di affidamento, i bambini insieme alle famiglie accoglienti, inizieranno il loro Progetto Vacanza Risanamento. Dati scientifici a disposizione dimostrano che dopo un soggiorno di almeno 30 giorni in Italia (periodo minimo utile), i bambini perdono dal 30% al 50% del cesio-137 assorbito (il radionuclide più presente nell'organismo dei bambini contaminati, con punte di riduzione oltre il 70% l'80% con almeno 55 giorni di permanenza), riducendo così la possibilità di ammalarsi di tumori, leucemia ed altre patologie collegabili alle conseguenze della radioattività: ad una minore dose corrisponde infatti un minore rischio.
L'ospitalità dei bambini bielorussi nell’ambito del Progetto Chernobyl è una forma d’aiuto che vede impegnate varie Associazioni.
Primo momento di coinvolgimento dei bambini sarà la loro partecipazione al concerto che il cantautore materano Lunema ( tra l'altro presente all’arrivo) terrà in Piazza V. Veneto a Matera la sera del 29 giugno.
Per l’occasione i piccoli ospiti bielorussi saranno presenti sul palco e distribuiranno ai loro coetanei gadget e altro materiale messo a disposizione dai alcuni sponsor.

BAS 05

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio