Asp- Servizi e attività per migranti

punti apici 01/04/2011
ore 12:25
punti
BAS

BASPer affrontare i problemi  dei migranti e facilitare il loro accesso alle strutture   l'Asp si è dotata di servizi specifici  e ha predisposto strumenti mirati. 

A) SPORTELLO STRANIERI

Per dialogare con i migranti e fornire risposte ai loro bisogni sanitari e socio-sanitari, l’Asp ha aperto uno “Sportello Stranieri” nei Consultori Familiari.
La struttura fornisce informazioni e consulenze sulle problematiche degli stranieri immigrati presenti sul territorio. Più in particolare, gli operatori del Consultorio familiare e degli Uffici per le Relazioni con il Pubblico (URP) aziendali :
assicurano l’accoglienza e l’ascolto
forniscono informazioni e consulenza
garantiscono l’orientamento e l’accompagnamento ai servizi sanitari e socio-sanitari del territorio
forniscono sostegno per la compilazione della modulistica.

In quanto Centro di riferimento per la donna e per la famiglia in tutte le fasi della vita, attento alla complessità dello stato di salute delle donne, della coppia e della famiglia, in grado di raccordare funzioni e competenze di agenzie diverse, il Consultorio, accanto alla funzione di ascolto e orientamento, assicura prestazioni specialistiche ai migranti nell’ambito dei progetti:
1. Assistenza gravidanza-nascita-puerperio
2. Percorso Infanzia
3. Percorso adolescenti
4. Percorso Salute della donna, della coppia e della famiglia
5. Percorso menopausa
6. Servizio mediazione familiare
7. Servizio psicoterapia breve
8. Sportello antiviolenza
9. Interruzione volontaria gravidanza
Maggiori informazioni sulle attività possono essere acquisite telefonando ai 24  Consultori Familiari che operano sul territorio  dell'Asp

B) OPUSCOLI INFORMATIVI

Per facilitare l’accesso e l’utilizzo delle propri servizi, l’Asp ha predisposto e distribuisce opuscoli informativi oltre che presso le strutture sanitarie anche i presso i punti informativi per stranieri dei Comuni.
Si tratta di depliants studiati appositamente per i migranti, regolari o temporaneamente presenti, che riguardano il diritto alla salute e le regole di accesso ai servizi sanitari. L’iniziativa rientra all’interno del progetto promosso e interamente finanziato dall’INMP, al quale l’ASP ha aderito, finalizzato alla promozione della salute delle popolazioni migranti e al contrasto delle malattie della povertà facilitando l’accesso delle popolazioni immigrate ai servizi sanitari e socio-sanitari. Il grado di accessibilità e fruibilità dei servizi sanitari da parte degli immigrati e stranieri rappresenta, infatti, un problema cruciale per lo stato di salute dell’immigrato, che molto spesso non conosce i propri diritti e non ha la capacità di farli valere. Dopo l’esperienza positiva della mediazione linguistico culturale, sono stati stampati 10.000 pieghevoli informativi, in rumeno, francese, inglese e italiano, per dare a questa fetta di popolazione le informazioni più importanti per accedere ai servizi sanitari, secondo le regole stabilite dalla normativa vigente sia per gli stranieri regolari che per quelli irregolari.
(Giuseppe Orlando - bas)

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio