Immigrati,Manieri(Idv): migliorare condizioni centro Palazzo

punti apici 30/03/2011
ore 18:45
punti
BAS

BAS“Ora che è ufficiale che la Basilicata accoglierà circa 500 migranti provenienti da Lampedusa, non ci tireremo certo indietro, ma adoperiamoci per accoglierli nel miglior modo possibile”. Lo dice Sergio Manieri, segretario provinciale dell'Italia dei Valori di Potenza, che aggiunge “Palazzo San Gervasio non è nuovo a ospitare immigrati, visto che molti giovani extracomunitari raggiungono la nostra regione per lavori stagionali di raccolta. La scorsa estate, però, l’accoglienza non è stata certo degna. Anzi, a luglio, insieme con i nostri referenti locali, siamo andati a verificare le condizioni di vita all'interno del campo e abbiamo riscontrato carenze enormi. Il campo non mostrava segni tangibili degli interventi riconducibili ai circa 800.000 euro spesi nel corso dell’ultimo decennio: sembra che quei soldi non siano stati proprio investiti in quel sito o, perlomeno, non abbiamo lasciato alcuna traccia. Confido che questa reale emergenza generi una spinta in avanti per fare sempre meglio, che ci dia un giusto metodo per accogliere i bisognosi. L’esperienza degli anni passati – continua Manieri - ci dice che a Palazzo sono mancate anche le più elementari norme igieniche e sanitarie. In un momento così delicato non bisogna indugiare, anzi, bisogna essere pronti e offrire la nostra consueta solidarietà, come abbiamo più volte fatto. Ma questa volta, oltre al cuore, avvaliamoci di tutti i mezzi necessari per disporre ed organizzare centri di accoglienza dignitosi per tutti coloro che arriveranno, cominciando dai minori. Tutto il nostro sostegno va agli abitanti di Lampedusa che, nonostante l’assenza del governo, ha provveduto a prestare le prime cure e le prime attenzioni alle migliaia di migranti. Noi - conclude Manieri - dal canto nostro, vigileremo perché migranti che ospitiamo siano ospitati in condizioni dignitose”.

BAS 05

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio