Provincia Pz: dal progetto "Educarue" alla scuola ecologica

punti apici 27/03/2011
ore 13:25
punti
BAS

BAS

Si è concluso da qualche giorno il progetto Educarue che ha visto la Provincia di Potenza capofila dello stesso ricevendo i complimenti della Commissione Europea.
Lo ha reso noto il Presidente della Provincia Piero Lacorazza.
“Esprimo anche io apprezzamento – ha continuato - per il lavoro fatto dagli uffici, e in particolare, dall’assessore Rosaria Vicino e dal dirigente Ing. Enrico Spera che ci ha permesso di raggiungere questo importante obiettivo e di porre il nostro Ente al centro di relazioni nazionali e europee. Tutto ciò ci consentirà, anche con la realizzazione in corso del progetto Scuole ecologiche in scuole sicure, di perseguire con determinazione gli obiettivi che l’Europa ha stabilito, ovvero riduzione del 20 % di CO2, aumento del 20% dell’efficienza energetica e aumento del 20% di energia prodotta da fonti rinnovabili.
Su questo percorso ci siamo già avviati, con azioni concrete, come la pubblicazione del bando, da 1.600.000 euro, per la realizzazione di centrali fotovoltaiche (da 19,8 Kw di picco) sugli istituti superiori e sugli edifici di proprietà dell’Ente, nella città di Potenza, per una produzione complessiva di energia di 319.950Kw/h e un risparmio in emissione di Co2 pari a 994.733 Kg.
L’impianto fotovoltaico, da 19,9 Kw, già installato sul Museo provinciale consente, inoltre, una produzione annua di energia di 27500 Kw/h, un risparmio in emissione di Co2 di 84.000 Kg e un risparmio annuo di energia sulle bollette pari a 9400 euro. Sono inoltre già stati avviati i lavori per la realizzazione della Bibliomediateca provinciale, primo esempio di casa passiva, ovvero di edificio la cui produzione di energia è superiore al consumo, che consentirà un risparmio annuo di Co2 di 19.000 Kg. Su cinque istituti superiori della provincia, infine, ci sono impianti fotovoltaici già in funzione.
“Proprio sulla scorta di tali esperienze la Provincia di Potenza – ha concluso il Presidente - è stata riconosciuta dall’Unione Europea struttura di supporto al Patto dei Sindaci. Questo riconoscimento, assieme all'importante accordo sottoscritto con la Regione Basilicata e la Società energetica lucana per investimenti nel campo dell'edilizia sostenibile, ci permetterà di dare un forte impulso alle strategie che, intorno all’ambiente e all'energia, possono individuare opportunità concrete per le imprese e per le nuove generazioni.

Il progetto “Educarue”
L’interesse della Provincia di Potenza in progetti di sviluppo nelle tematiche della sostenibilità
ambientale e di miglioramento dell’efficienza energetica e del benessere della popolazione, si è espresso
anche nel caso di coinvolgimento a partenariati europei, come nel caso del progetto “EducaRUE -
percorsi di efficienza energetica nell’edilizia scolastica”, progetto cofinanziato dalla Commissione
Europea all’interno del Programma “Energy Intelligent Europe” che aveva il preciso scopo di
migliorare le prestazioni energetiche nel campo dell’edilizia a livello locale con un’attenzione particolare agli edifici scolastici.
I risultati del Progetto EducaRUE sono stati molto apprezzati a livello comunitario, specie per il ruolo
svolto dalla Provincia di Potenza, che ha coordinato i lavori delle altre Province italiane (Palermo,
Perugia, Rieti) e dei partner europei (il Comune di Prenzlau – GER, la Società “Energy Solutions” di
Londra – UK, la società “Climate Energy” di Essex – UK – e l’Associazione “Asael” – Aragonese
Association of Local Authorities – ES) costituenti il partenariato.
Notevoli sono i risultati delle attività di progettazione delle opere-tipo di efficientamento degli stabili e
delle azioni formative, fra le quali quella dedicata a tecnici professionisti (EducaTEC) e quella
telematica progettata per impiegati e amministratori dei Comuni (EducaPOL).
La spesa del Progetto è stata di circa un milione di euro.

 

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio