Il Pd di Montescaglioso su percorso verso elezioni comunali

punti apici 26/03/2011
ore 12:16
punti
BAS

BAS“In questi 9 anni di amministrazione di Centro Destra, noi (Pd e chi lo ha fondato) abbiamo sempre dimostrato da che parte stiamo, con le nostre iniziative pubbliche, con i nostri manifesti, con l’azione attenta e puntuale dei nostri Consiglieri Comunali, con i nostri riferimenti Istituzionali. Non abbiamo lesinato critiche ad una amministrazione approssimata e antidemocratica. Abbiamo sempre denunciato politicamente la triste situazione in cui versa il nostro paese.
In questi ultimi mesi il PD di Montescaglioso ha cercato di condividere con altre forze politiche locali (PD, IDV SEL, UDC, FLI, API, PSI, l' Associazione ALBA) un Progetto Politico amministrativo che potesse rappresentare una alternanza politica seria e credibile all’attuale amministrazione di Centro Destra. Per ulteriore chiarezza la partecipazione dell’associazione ALBA è volta a fornire un qualificato contributo al programma della coalizione”. Lo dichiarano in un comunicato gli organismi dirigenti del Partito Democratico di Montescaglioso .
“Abbiamo ritenuto – prosegue la nota - che una così ampia adesione al Progetto Politico che proponevamo fosse un valore aggiunto, tutti i partecipanti agli incontri di coalizione siamo stati motivati da un forte senso di responsabilità civile.
Il Partito Democratico, come più volte detto, con grande senso di responsabilità e umiltà politica, dopo una seria e approfondita analisi dell’attuale situazione amministrativa, della storia delle ultime amministrative e dei possibili scenari, ha ritenuto che in questa particolare fase politica fosse opportuno favorire quanto più possibile l’aggregazione intorno ad un progetto serio e condiviso, convergendo su un profilo di una persona con esperienza, espressione, vicina al e del centrosinistra, ma non iscritta a nessun partito, che favorisse la crescita di una classe dirigente, competete e rinnovata.
A suddette conclusioni si è arrivati dopo diversi coordinamenti cittadini, opportunamente documentati.
Inoltre, le stesse considerazioni e analisi sono state trasferite al tavolo della coalizione dove sono state condivise, e altrettanto documentate.
Lo strumento delle Primarie, inserito, come è a tutti noto, solo nello statuto del PD (art. 18), è stato ritenuto superfluo dalla coalizione che auspicava la individuazione del Candidato Sindaco in maniera condivisa.
Giunti alla indicazione del candidato Sindaco, la maggior parte dei partecipanti alla coalizione ha deciso di convergere sul nome di Giuseppe Silvaggi, uomo stimato, esperto, moderato, non iscritto a nessun partito, da sempre vicino al Centro Sinistra. Allo stesso tavolo, lo strumento delle Primarie di Coalizione non sono state ritenute opportune vista l’ampia adesione al nome emerso.Le Primarie sono state invece sostenute dalla SEL che propone alla candidatura di Sindaco un suo iscritto.
A questo punto all’interno della coalizione si era avviata la discussione se per mantenere tutti uniti fossero utili le primarie di coalizione. Nell’ultimo incontro di coalizione (mercoledì 23 marzo c.a.) il segretario del PD dichiarò che il PD non auspicava le Primarie di Coalizione, ma, acquisita la disponibilità di Giuseppe Silvaggi a candidarsi alle stesse, se necessarie per mantener unite tutte le forze politiche, SEL compresa, il PD e gli altri componenti del Tavolo di Coalizione non si sarebbero sottratti alle stesse.
In quella occasione si decise all’unanimità di aggiornarci ad una riunione successiva ai rispettivi coordinamenti, per valutare in maniera condivisa se il 3 aprile 2011 indire le primarie di coalizione o convergere direttamente sulla proposta della maggioranza del tavolo sulla candidatura a sindaco di Giuseppe Silvaggi. Questi sono i fatti, ci stupiamo, a dir poco, - conclude la nota del Pd di Montescaglioso - delle varie dichiarazioni emerse in questi giorni”.

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio