Latronico (Pdl) su parere Comm. Senato fonti rinnovabili

punti apici 18/02/2011
ore 16:44
punti
BAS

BAS“La Commissione industria del Senato ha recentemente espresso parere favorevole con condizioni ed osservazioni sullo schema di decreto legislativo riguardante la promozione dell'energia prodotta da fonti rinnovabili. Il parere ha confermato che il documento presentato dal Governo potrà garantire il rispetto degli impegni assunti dall'Italia nei confronti dell'Unione europea, con riguardo al raggiungimento, entro il 2020, di una quota di energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili pari al 17 per cento ed una riduzione delle emissioni di CO2 pari al 20 per cento”. Lo ha dichiarato il senatore del Pdl, Cosimo Latronico intervenendo a Matera ad un convegno sul tema ''Il fotovoltaico. Progettare e realizzare l'energia del futuro''. “ Tra i punti qualificanti del decreto legislativo – ha commentato Latronico - vi è la riduzione di circa il 10 per cento degli oneri attualmente gravanti, per la promozione delle fonti rinnovabili, sulle bollette dei cittadini e delle imprese; la progressiva riduzione degli incentivi, pur garantendo agli operatori un regime transitorio che consenta di salvaguardare gli investimenti programmati nei prossimi anni; una serie di norme per contrastare fenomeni speculativi e frodi nel settore delle rinnovabili, attraverso la richiesta di idonee garanzie a coloro che vorranno realizzare impianti di energia rinnovabile. Particolare attenzione è stata dedicata al tema dello smaltimento dei materiali, una volta conclusa la vita degli impianti, come pure è prevista una maggiore tutela del paesaggio ambientale nelle zone agricole, attraverso l'introduzione di una serie di limitazioni per la collocazione di pannelli fotovoltaici nelle aree coltivate di pregio e agevolazioni, invece, per la realizzazione di impianti fotovoltaici sui terreni agricoli marginali, incolti e abbandonati”.

BAS 05

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio