Cgil, Cisl Uil Mt: serve Osservatorio su mobilità urbana

punti apici 01/02/2011
ore 12:51
punti
BAS

BASCgil, Cisl e Uil di Matera di concerto con le federazioni di categoria Filt Cgil, Fit Cisl e Uil Trasporti, intervengono in merito all’episodio accaduto sabato scorso a danno di una bimba di undici anni rimasta coinvolta in uno spiacevole incidente mentre si trovava a bordo di un autobus rientrando a casa dopo le lezioni scolastiche.
“L’incidente, che per fortuna ha causato danni risolvibili – affermano i sindacati - pone con forza all’attenzione di tutti, istituzioni e concessionari del servizio di trasporto pubblico, l’obiettivo di migliorare la qualità dei servizi e quindi la sicurezza, investendo risorse e mezzi.
Il servizio urbano che da anni viene prorogato, dovrebbe finalmente essere definito nelle prossime settimane attraverso l’apertura delle buste del bando di gara. L’invito – proseguono i sindacati confederali e di categoria - è rivolto pertanto, all’amministrazione comunale affinché faccia tesoro degli inconvenienti verificatisi nel corso degli anni, per controllare con il massimo scrupolo ogni elemento che deve caratterizzare un servizio di qualità e sicurezza, attraverso naturalmente personale professionale e sufficiente a garantire il buon espletamento del servizio.
Mai come oggi la nostra richiesta di istituire un “Osservatorio sulla mobilità urbana” diventa necessaria proprio per monitorare l’efficienza complessiva del servizio, e con un livello di coinvolgimento dell’utenza, delle istituzioni e delle parti sociali.
A tal proposito – concludono Cgil, Cisl e Uil - richiamando l’ultimo incontro tenutosi tra il sindacato e l’amministrazione comunale lo scorso 10 dicembre, auspichiamo che l’organismo sia operativo quanto prima”.

BAS 05

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio