Vertone (Anci) su provvedimenti per i piccoli Comuni

punti apici 16/12/2010
ore 10:46
punti
BAS

BAS
“In questi giorni gli organi regionali devono esprimere il proprio assenso su due atti vitali per i piccoli comuni. In ordine di importanza : La legge finanziaria 2011 e il disciplinare per le Procedure per l’attuazione degli obiettivi del Piano di Indirizzo Energetico Ambientale Regionale (P.I.E.A.R.) ecc..
Mai come in questo momento i piccoli comuni necessitano di una particolare attenzione da parte della Regione. Un errore o una svista in questo frangente potrebbe essere letale per la sopravivenza dei piccoli Comuni. Sarebbe il caso che la Regione, al momento di approvare la legge Finanziaria 2011, non commetta l’errore del governo nazionale imponendo, in modo verticistico, l’obbligo dell’associazionismo per la gestione dei servizi ai sensi dell’art. 33 del D.lgs 267/2000 non prevedendo la grande opportunità data dall’ Unione dei Comuni”.
Lo dichiara Nicola Vertone, Sindaco di Banzi e componente direttivo regionale Anci Basilicata.
“Questa modalità – aggiunge Vertone - consente ai Comuni di superare l’ostacolo delle Comunità Montante e delle Comunità locali e consente l’accesso degli stessi ai finanziamenti statali. Altro provvedimento importante e all’attenzione della Giunta Regionale e della preposta commissione è il disciplinare per le Procedure per l’attuazione degli obiettivi del Piano di Indirizzo Energetico Ambientale Regionale (P.I.E.A.R.). A tale proposito è il caso che la nostra Regione, in armonia con le linee guida nazionali, preveda all’interno del piano di sviluppo locale la elargizione ai comuni interessati di misure compensative anche non patrimoniali e fino al 3% della produzioni in armonia con quanto dispone la norma nazionale”.


Bas 03

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio