Fierro: da Chianciano nascita “Partito della Nazione”

punti apici 23/09/2010
ore 13:37
punti
BAS

BAS“A Chianciano nei giorni scorsi si è sancito ufficialmente l’inizio di una nuova stagione politica contraddistinta dalla nascita di quello che sarà il Partito della Nazione capace di accogliere tutti i moderati laici e cattolici come risposta politica al fallimento del bipolarismo italiano.
La linea del Presidente Casini, di Adornato e di Cesa – afferma in un comunicato Gaetano Fierro, presidente del coordinamento regionale Udc “Verso il partito della Nazione” è quella di un superamento nei fatti dell’Udc (che tanti meriti ha avuto nella fase di resistenza e di sopravvivenza politica rispetto al partito del predellino e ad un Partito Democratico mai decollato nei fatti) che guarda ad allargare i propri confini sul territorio, al mondo delle associazioni, ai movimenti, alle categorie professionali e ai ceti medi.
Spiace constatare che, nel mentre oggi Casini incassa i frutti del suo lavoro politico ritrovando sulle sue posizioni a distanza di anni sia Rutelli che Fini, un gruppo sparuto di deputati siciliani capeggiati dall’on. Romano si inchina alla corte del Cavaliere tentando una operazione di conservazione e di restaurazione politica.
A Todi prima e, successivamente a Chianciano, Casini, Cesa e Adornato – conclude Fierro - hanno saputo interpretare una linea che ad oggi è l’unica capace di rappresentare il cambiamento e dove la proposta politica e la convinta adesione al progetto delineato costituiranno il vero collante per il rilancio complessivo del sud e dell’intero Paese”.

BAS 05

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio