Posta Elettronica certificata: Radicali diffidano la Regione

punti apici 08/08/2010
ore 12:12
punti
BAS

BAS

“La Regione Basilicata non ha adempiuto al suo obbligo di rendere pubblico, nella pagina principale dei propri siti, un indirizzo di Posta Elettronica Certificata cui tutti i cittadini possano rivolgersi”. Lo dichiara Maurizio Bolognetti, Direzione Nazionale Radicali Italiani e Segretario Radicali Lucani. “Per questo motivo – annuncia Bolognetti – i Radicali Italiani- Associazione Agorà Digitale e l'Associazione Radicali Lucani hanno inviato alla Regione una diffida preliminare all'avvio di una Class Action. L'obiettivo – aggiunge Bolognaetti - è quello di semplificare i rapporti tra cittadini e amministrazioni, renderne più efficienti i servizi, migliorare la qualità della vita degli utenti e consentire ingenti risparmi rispetto alla posta tradizionale. La violazione delle leggi da parte delle istituzioni, vera peste del nostro Paese, impedisce a milioni di italiani di accedere ai servizi digitali e di ridurre tempi e costi. I diritti digitali dei cittadini – conclude Bolognetti - non possono rimanere solo sulla carta: abbiamo iniziato con la Regione, ma sono moltissime le provincie e i comuni che ancora oggi sono fuorilegge”.

Bas 03

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio