Adiconsum: opuscolo su liberalizzazione energia elelettrica

punti apici 28/07/2010
ore 15:28
punti
BAS

BAS“La liberalizzazione dell’Energia Elettrica e del Gas: opportunità o svantaggio per i consumatori”, questo il titolo dell’opuscolo realizzato dall’Adiconsum di Basilicata, con un finanziamento del Ministero dello Sviluppo Economico d’intesa con la Regione Basilicata.
L’opuscolo stampato in 5 mila copie da “La Stamperia” di Matera sarà distribuito a breve nei maggiori comuni della Basilicata: Matera, Potenza, Melfi, Lagonegro, Palazzo San Gervasio, Montalbano, Tursi, Policoro.
“Centinaia sono i consumatori che si rivolgono ai nostri sportelli, ha affermato Marina Festa, Segretaria Provinciale dell’Adiconsum, che lamentano di ricevere fatture esorbitanti, per consumi di luce e gas, o per essersi ritrovati, con un nuovo operatore, senza aver mai sottoscritto con quest’ultimo un contratto per la fornitura di energia elettrica e del gas”.
“Ultimamente – ha continuato Marina Festa – abbiamo organizzato due incontri, il primo a Matera e il secondo a Potenza, d’intesa con la Federazione dei Pensionati Cisl, proprio perché ci siamo resi conto che numerose pratiche commerciali scorrette ai danni dei consumatori.”
“Oggi – ha concluso Festa- con i diritti sanciti nella “Carta Europea dei consumatori di energia” vi è la possibilità concreta di tutelare gli interessi dei consumatori ed è possibile inoltrare i reclami e richiedere gli indennizzi automatici se on vengono rispettati gli standard specifici di qualità, anche attraverso gli sportelli Adiconsum diffusi sul territorio”.
La "Carta europea dei consumatori di energia" prevede per i cittadini i seguenti diritti fondamentali:
• Allacciamento: il diritto di ricevere servizi regolari, prevedibili e sicuri di erogazione di energia elettrica e di gas;
• Fomitura: il diritto di cambiare fornitore di energia elettrica e di gas e di beneficiare di procedure efficienti;
• Contratto: la Carta elenca gli elementi minimi che deve comprendere qualsiasi contratto stipulato con un fornitore di energia;
• Informazioni: il diritto ad avere informazioni aggiornate sulla fornitura di energia, le condizioni contrattuali, i prezzi e le tariffe, le misure di efficienza energetica, l'origine e le fonti di produzione dell'energia elettrica;
• Prezzi: l'energia deve essere erogata a prezzi ragionevoli, facilmente e chiaramente comparabili e trasparenti;
• Misure sociali: il diritto, per i cittadini vulnerabili, ad avere livelli minimi di servizi energetici per evitare la "povertà energetica"
• Composizione delle controversie: il diritto a procedure di ricorso semplici e poco costose in caso di controversia;
• Divieto di pratiche commerciali sleali e diritto a procedure giudiziarie trasparenti.
bas 02

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio