Loguercio (Psi): ancora taglio di fondi per le strade lucane

punti apici 27/07/2010
ore 17:51
punti
BAS

BAS"Ancora un taglio di fondi per le strade lucane. E' l'ultimo di una lunga serie e per questo ci chiediamo quanto tempo ancora debbano aspettare i lucani prima che il Governo nazionale si decida ad erogare quei soldi che stiamo aspettando da tempo". E' quanto ha sostenuto il presidente regionale del Psi nonchè ex assessore regionale alle Infrastrutture, Innocenzo Loguercio, dopo la notizia che l'Anas non ha stanziato un euro per la realizzazione delle infrastrutture strategiche. "Rinvi, tagli e situazioni critiche hanno messo e stanno mettendo a dura prova i lucani - precisa Loguercio - Per questo pur sollecitando la Regione ad intervenire vorrei ricordare al senatore Latronico gli annunci trionfalistici fatti dal Pdl lucano all'indomani della presentazione al Cipe da parte dell'Anas di progetti esecutivi legati all'obiettivo 1. Così come vorrei ricordare l'attaggiamento vessatorio a suo tempo tenuto dal Governo Berlusconi quando il Cipe ripartì i fondi e la Basilicata dovette accontentarsi solo di 30 milioni di euro destinati all'ultimo lotto della variante di Nova Siri, e i 25 milioni di euro previsti sulla Potenza - Melfi che hanno purtroppo determinato l'inutilizzazione di 20 milioni di euro legati al bilancio regionale oppure i 20 milioni che il Governo regionale ha messo per il lotto della Martella. Così come spero che si ricordi le promesse di Matteoli sulla Gioia del Colle - Matera o i fondi messi a disposizione sulle ferrovie Potenza- Melfi o sulla Matera - Venusio. Tutto questo senza far dimenticare che la Regione Basilicata negli anni scorsi ha messo a disposizione risorse certe nella speranza di convincere il Governo nazionale a fare altrettanto ed ha avuto un ruolo di pungolo e di vigilanza nei confronti dell'Anas affinché facesse i progetti per sconfiggere giustificazione secondo le quali se non ci sono i progetti è difficile appaltare - continua Loguercio.  Ora i progetti ci sono, così come loro hanno spesso sbandierato, ci aspettavamo che per un atto di pudore nei confronti dei lucani avessero predisposto risorse necessarie alla Potenza- Bari, tanto amata anche dal consigliere Franco Mattia, e alla Tito-Brienza. Così come l'ausipicio era che non sottraessero i 6 milioni di euro faticosamente conquistati per la riapertura del ponte di Pietrastretta e garantissero i 6 milioni di euro che servono per il complemento di Capoposto ed i 3 milioni che servono al completamento del collegamento tra Lauria e la ss 585. La finiscano di fare le promesse e si convincano a lavorare insieme per fronteggiare un governo nordista ed anti- meridionalista".
bas 02

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio