Flai Cgil: accordo su vertenza consorzio Bradano e Metaponto

punti apici 27/07/2010
ore 13:41
punti
BAS

BASLa Flai Cgil di Matera esprime un giudizio positivo sulla revoca dello sciopero proclamato per il giorno 27 luglio 2010 dalla Rsa del Consorzio di Bonifica di Bradano e Metaponto.
“Lo sblocco della vertenza – afferma il sindacato - è stato realizzato anche grazie al ruolo di mediazione esercitato dalla Prefettura di Matera che si è attivata per fissare un incontro urgente con l’assessore regionale, all’Agricoltura Wanda Mazzocco”. L’incontro si è concluso con “un accordo in funzione del quale sono stati messi a disposizione 615 mila euro con i quali assicurare il pagamento di due mensilità (giugno e luglio 2010) ai circa 200 dipendenti del Consorzio di Bonifica di Bradano e Metaponto”.
Per il sindacato “l’assessore regionale ha saputo cogliere il senso di responsabilità delle richieste sindacali evitando così lo sciopero che avrebbe arrecato un grande e grave disagio al mondo agricolo che versa già in un momento difficile.
La soluzione a cui si è addivenuti, dopo il confronto, ha contribuito a stemperare lo stato di elevata tensione che c’era tra i lavoratori che avrebbe potuto degenerare, qualora non vi fossero stati riscontri positivi verso i loro problemi, dal punto di vista dell’ordine pubblico.
L’assessore, al termine dell’incontro, ha rassicurato i lavoratori sul fatto che non è in discussione la funzionalità dei Consorzi ma che occorre lavorare per riorganizzarli per rispondere al meglio alle esigenze della collettività”.
La Flai Cgil di Matera ritiene che “occorre mettersi sinergicamente, e subito, a lavorare affinchè, nell’immediato, si prendano in seria considerazione i problemi dei consorzi partendo dal riordino degli enti”.
bas 02

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio