Piot, il commento del presidente del Gal Bradanica

punti apici 26/07/2010
ore 18:46
punti
BAS

BAS

“Con l’adozione della delibera n.1094 del 5 luglio, la Giunta Regionale ha definitivamente rinnegato il PTR, le strategie di marketing territoriale portate avanti dall’APT Basilicata ed ha mortificato il lavoro e gli sforzi progettuali del Gal Bradanica che ha programmato interventi coerenti sia all’Avviso Pubblico dei PIOT che al PTR e soprattutto all’Asse IV del PO. FEARS 2007 – 13”.
A comunicarlo con una nota è il Presidente del GAL Bradanica Leonardo Braico. “Con la riduzione del budget da 15 a 8.1 ml di euro – aggiunge Braico - viene meno l’intero PIOT “Matera e Collina” in quanto gli interventi sono stati progettati in maniera funzionale alla Città dei Sassi (prodotto star) al fine di valorizzare i più importanti contenitori culturali dei Comuni della collina e di creare, attraverso la successiva messa in rete, esperienze coinvolgenti ed uniche per il consumatore turistico moderno. Pur avendo, il Gal Bradanica, le adeguate competenze tecniche scaturite dall’esperienza leader ha rinunciato alla creazione di un PIOT della Collina materana indipendente da Matera e dal Parco della Murgia, lavorando in un’ ottica di sistema per “traghettare” in tempi brevi il PIOT “Matera e Collina” verso un Sistema Turistico Locale come previsto nel PTR e dalla legge quadro sul turismo n. 135/2001. Risulta essenziale – conclude Braico – un’ inversione di rotta sia attraverso una rivisitazione delle somme immediatamente disponibili da attribuire per intero a quei PIOT che hanno ricevuto dal Gruppo interdisciplinare per l’istruttoria e la valutazione dei PIOT un giudizio di valutazione complessivo “alto” che attraverso un intervento finanziario aggiuntivo in grado di realizzare un grande attrattore di nuova concezione nel polo di Matera e Collina”.
Bas 03

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio