Segnala ad un amico stampa

Capigruppo Commissioni parlamentari, il plauso di Polese

21/06/2018 16:30Nel formulare gli auguri a Pittella, Margiotta e De Filippo il consigliere e segretario regionale del Pd evidenzia che “solo il Pd e il centrosinistra possono garantire alla Basilicata il giusto rilievo che la nostra terra merita a livello nazionale”

ACR“Tre su tre: il Pd della Basilicata ha eletto tre parlamentari lucani alle scorse elezioni politiche e tutti e tre sono stati eletti capogruppo in tre Commissioni parlamentari importanti. E’ il segno tangibile della differenza tra noi e gli altri e della stima che da sempre godono a Roma i nostri rappresentanti”. Lo dichiara il consigliere regionale e segretario regionale del Partito democratico della Basilicata, Mario Polese. “Esprimo i miei più sinceri auguri – aggiunge Polese - a Gianni Pittella eletto capogruppo del Pd alla Commissione Politiche dell'Unione europea del Senato, a Salvatore Margiotta eletto capogruppo Pd alla Commissione Lavori pubblici del Senato e a Vito De Filippo eletto capogruppo Pd alla Commissione Affari sociali della Camera dei deputati”.

“Non sfugge la delicatezza del loro ruolo nel portare avanti le idee del nostro partito in una fase politica così complessa che ci vede principale forza di opposizione a un Governo nazionale che seppure insediato da poche settimane sta già mostrando il suo lato peggiore con provvedimenti razzisti, violenti, incivili e solo propagandistici a discapito dei buoni rapporti che da decenni avevamo instaurato con i nostri partner europei - prosegue ancora Polese  - non può sfuggire, inoltre, il protagonismo assoluto dei lucani eletti nel centrosinistra (che proseguono nella tradizione degli incarichi di prestigio ottenuti in Parlamento e al Governo) a fronte del zero assoluto che hanno ottenuto i dieci parlamentari lucani eletti nel Movimento 5 stelle e nelle destre che nella scelta degli incarichi di Governo sono stati completamente ignorati nonostante i voti ottenuti in Basilicata”.

“Non è, lo ribadisco, una mera questione di cariche o di prestigio personale o di partito. La Basilicata può contare sulle scelte nazionali solo se è presente sui tavoli nazionali dove si prendono le decisioni. L’assenza dei lucani nel Governo – conclude il segretario del Pd della Basilicata - peserà sulle questioni fondamentali per il presente e futuro dei lucani. Ora mi pare chiaro che solo il Pd e il centrosinistra possono garantire alla Basilicata il giusto rilievo che la nostra terra merita a livello nazionale”.