Mons. Fanelli incontra Bardi: occorre salvaguardare i più deboli

punti apici 02/10/2019
ore 14:43

Tra gli argomenti discussi: il rilancio dell’Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico Crob di Rionero

punti
AGR
Mons. Fanelli e il presidente Bardi

Mons. Fanelli e il presidente Bardi

AGRIl Vescovo di Melfi - Rapolla  - Venosa , Mons. Ciro Fanelli, ha fatto visita questa mattina al Presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi. L’incontro precede di pochi giorni la “Festa Diocesana” che si terrà domenica prossima a Melfi, con la partecipazione di ragazzi, giovani e adulti, in rappresentanza di parrocchie, associazioni, gruppi e movimenti presenti in diocesi.
Il dialogo con il presidente Bardi è stato incentrato sui temi che riguardano il benessere delle comunità diocesane. Mons. Fanelli ha espresso l’auspicio che la Regione Basilicata si possa rendere protagonista di azioni che favoriscano il bene comune e la difesa dei diritti dei più deboli. Tra gli argomenti discussi: il rilancio dell’Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico Crob di Rionero.
“Stiamo ponendo massima attenzione ad una serie di questioni che riguardano il Crob – ha detto il Presidente Bardi. E’ stato recentemente pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione l’avviso pubblico di selezione per il conferimento dell’incarico di Direttore Generale, sono in corso interlocuzioni istituzionali con il Ministerio della Salute per la nomina presidente Consiglio di Indirizzo e Verifica e stiamo valutando come esaudire richieste riferite alla chirurgia robotica, alla radioterapia e alla medicina nucleare. Il nostro approccio a questi temi che interessano la vita delle persone in difficoltà – ha concluso Bardi – è finalizzato esclusivamente alla risoluzione delle problematiche che abbiamo ereditato, per dare ai cittadini una sanità più efficiente e senza sprechi”.


Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio