Rospi (M5s) su infrastrutture viarie nel territorio lucano

punti apici 03/07/2019
ore 16:21
punti
BAS

BASLeggo sulla stampa di alcune riunioni fatte in Provincia a Matera tra il Presidente Marrese, il sindaco di Pomarico Mancini e i vertici dell’associazione SS Matera-Ferrandina, nel corso delle quali si sarebbe parlato della SS7 e del suo completamento. Non so quanto possano essere proficui questi vertici, considerato che la SS7 è stata trasferita all’ANAS con Decreto dello scorso anno e forse ancora nessuno ha avvisato il neo Presidente Marrese di questo”. Lo dichiara in una nota il deputato del Movimento 5 Stelle, Gianluca Rospi. “È bene ricordare che, già da diversi mesi, il sottoscritto, con il Ministro Toninelli e i con i vertici Anas, ha avviato diverse interlocuzioni per accelerare il processo di messa in sicurezza e ammodernamento delle infrastrutture in Basilicata, che non si limita alla sola Ss7”. Sono attualmente 4 i grandi interventi in corso di esecuzione o appalto in Basilicata, per un importo complessivo di 189 milioni di euro eche riguardano la Ss 655 “Bradanica”, la Ss 658 “Potenza Melfi”, la Ss407 “Basentana” e la Ss95 “Tito Brienza”. “Insieme a questi - prosegue il parlamentare - con Anas, stiamo lavorando anche per accelerare l’appaltabilità della Ss 18 “Tirrenica Inferiore” per un importo di 48 milioni, inerenti la costruzione dei tratti in variante in galleria per l’eliminazione del pericolo di caduta massi in località Acquafredda e Cersuta, e della Ss n. 92 “Strada Fondo Valle Sauro” per un importo di 85 milioni. Per quanto riguarda la SS7, questa rientra nell’itinerario più ampio, denominato collegamento Mediano Murgia - Pollino, una infrastruttura utile per il potenziamento dell'accessibilità del territorio della Provincia di Matera, dove sono stati individuati i seguenti interventi: il collegamento “Gioia del Colle (A14)-Matera”, 1° tratto dell’intero collegamento Mediano "Murgia - Pollino", necessario a migliorare l'accessibilità alla rete primaria (A14) ed al porto di Taranto, con valenza intermodale; il “by-pass di Matera”, 1° stralcio del 2° tratto "Matera-Ferrandina-Pisticci", necessario per aumentare l'accessibilità alla città di Matera e migliorare le connessioni con la SS 99 "di Matera" e, quindi, con il nodo ferroviario, aeroportuale e portuale di Bari; il Collegamento “Matera-Ferrandina-Pisticci”, necessario per completare l’asse mediano SS 407 “Basentana” con SS 16 e A14; il collegamento “Pisticci-Tursi”, necessario per collegare la SS 407 “Basentana” con la Ss 653 “Sinnica e A14 con la A2”. “Grazie al proficuo lavoro svolto in quest’ultimo mese con il Ministero delle Infrastrutture e l’ANAS, a breve, questa importante arteria verrà inserita nell’elenco delle opere che la stessa ANAS commissarierà per accelerarne il processo autorizzativo, al fine di ridurre notevolmente i tempi delle autorizzazioni e consentire l’appalto in tempi sicuramente più celeri. Grazie alla nomina del commissario, l’obiettivo è quello di completare un itinerario fondamentale che collegherà la Val Basento con l’asse Adriatico e con il nodo intermodale di Bari e Taranto passando per la città di Matera”, ribadisce Rospi. “Gli enti locali territoriali, invece di fare vertici inutili, dovrebbero interloquire di più e meglio con i rappresentanti delle istituzioni a Roma e gestire in maniera più proficua le risorse che arrivano dal Governo: la Provincia i 2 milioni stanziati per la manutenzione delle strade e il Comune di Pomarico le risorse per l’emergenza frana assegnate, anche grazie al mio intervento alla Camera, dalla Protezione Civile. Mi rendo disponibile, per l’interesse del mio territorio - conclude il deputato - a qualsiasi confronto per migliorare e incrementare la programmazione delle risorse ed adoperarmi, anche, per rappresentare le esigenze delle comunità locali a Roma”, conclude il Deputato Rospi”.
 

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio