Ass. Ss 7 Matera Ferrandina, serve raddoppio, per sviluppo Zes

punti apici 06/06/2019
ore 09:47
punti
BAS

BASIn occasione del Consiglio Regionale della Basilicata indetto per oggi giovedì giugno 2019, con all'Odg il dibattito sulla relazione programmatica del presidente Vito Bardi, il presidente dell' Associazione Ss 7 Matera Ferrandina, Leonardo Bia, con gli amministratori Enzo Giasi e Michele Canterino, con una lettera aperta al presidente Vito Bardi, all'Assessore Infrastrutture Architetto Donatella Merra e all'Assessore allo Sviluppo Cupparo, comunicano quanto segue: "Il Ministro per il Sud Barbara Lezzi ha firmato il decreto che istituisce la Zes jonica, un grande traguardo per Matera e per tutta la Lucania. La Zona economica speciale, è una zona geograficamente delimitata e chiaramente identificata tra Taranto verso Matera, costituita anche da aree non territorialmente adiacenti purchè comprendente un'area portuale collegata alla rete transeuropea dei trasporti.
L'intero sistema logistico della Basilicata sarebbe interessato, strategico è sbloccare il collo di bottiglia della S.s. 7 Appia Matera Ferrandina, per collegare il Porto di Taranto, zona Jesce, Zona Industriale La Martella, Valbasento.
Matera e la sua provincia con il potenziamento delle sue infrastrutture e segnatamente la ss 7 Appia Matera Ferrandina può fare da volano allo sviluppo di tutto il territorio lucano. Auspichiamo nella discussione sulla Relazione programmatica, come prima priorità la menzione del raddoppio della S.s. 7 Appia Matera Ferrandina".

Bas 05

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio