Matera 2019, “Cultura al Lavoro” in vista del primo maggio

punti apici 29/04/2019
ore 17:36
punti
BAS

BASIl rapporto fra cultura e lavoro è centrale nel programma di Matera 2019. Per questa ragione, in vista del primo maggio - Festa dei lavoratori - la Fondazione Matera-Basilicata 2019, in collaborazione con diversi partner nazionali e locali ha organizzato una serie di iniziative. Si parte il 30 aprile con il convegno nazionale “Cultura e lavoro: valori essenziali per lo sviluppo” organizzato insieme all’Inps per approfondire i temi del lavoro, della previdenza e della cultura come dimensioni strategiche dell’innovazione e dello sviluppo sociale. L’iniziativa - specifica in una nota l’ufficio stampa della Fondazione Mastera-Basilicata 2019 - si terrà alle ore 14.30 nella sede dell’ex ospedale “S. Rocco”, e vedrà la partecipazione, fra gli altri del Presidente dell’INPS, Pasquale Tridico, del Presidente del ZUS, l’ente previdenziale polacco, Gertruda Uścińska e del Presidente del Deutsche Rentenversicherung Bund, ente previdenziale federale tedesco, Gundula Roßbach. Si tratta di un confronto, di rilievo internazionale, in merito alle relazioni fra cultura e protezione sociale, al ruolo ed al valore della cultura quale patrimonio per la crescita economica e la coesione sociale, all’evoluzione del lavoro e alle sfide per il futuro. “La candidatura prima e poi l’assegnazione del titolo di capitale europea della cultura a Matera - afferma il direttore generale della Fondazione, Paolo Verri - hanno dato una enorme spinta alla crescita economica della città come si rileva da una serie di indicatori in controtendenza rispetto al resto del Paese. Secondo fonti esterne e indipendenti, infatti, Matera in 7 anni è cresciuta del 176 percento sul fronte del turismo. Una crescita che è diventata inarrestabile negli ultimi 5 anni. Negli ultimi due anni il PIL cumulativo è schizzato di oltre il 7% (record segnalato dall’ultimo Rapporto Svimez), lasciando alle spalle tutto il Sud. Il mercato immobiliare è esploso e negli ultimi anni il giro d’affari è cresciuto del 26%. Secondo l’Osservatorio Banche Impresa, nel quinquennio 2019 – 2013 nel Mezzogiorno sarà Matera la provincia a crescere di più (dell’1,4%), grazie ai benefici derivanti dalla sua designazione a Capitale Europea della Cultura. Dati che ovviamente hanno e avranno ripercussioni molto positive anche sul fronte dell’occupazione”. Continua poi per il secondo anno consecutivo la collaborazione fra la Fondazione Matera Basilicata 2019 e la Festa del Primo maggio organizzata da Cgil Cisl e Uil in piazza San Giovanni a Roma. Il presidente della Fondazione Matera Basilicata 2019, Salvatore Adduce, sarà presente domani, 30 aprile, alla conferenza stampa che si terrà in piazza San Giovanni anche per illustrare una serie di iniziative collegate alla festa. Alcuni tra i migliori e più promettenti writers della scena lucana, selezionati a cura dell’associazione Momart di Monica Palumbo, animeranno i backstage del concerto del Primo Maggio in Piazza San Giovanni a Roma riflettendo e rielaborando con il loro linguaggio il tema scelto quest'anno dai sindacati “L'Europa e il lavoro” portando con sé tutti i valori di Matera 2019. Inoltre, Lilian More, l’artista emergente che si esibirà sul palco di San Giovanni nel primo pomeriggio con la sua formazione arriverà in Basilicata per un concerto serale e si esibirà in piazza Plebiscito di Ferrandina la città scelta da Cgil Cisl e Uil per festeggiare la ricorrenza. Su iniziativa della Fondazione e sempre nel giorno del primo maggio presso il parcheggio di Matera di via Lucana- angolo via Vena inizierà anche il lavoro dello street artist siciliano, Salvo Ligama, selezionato da Cultura Italiae. Il lavoro di Ligama sarà inaugurato il 9 maggio, giornata che celebra la festa dell'Europa. Cultura Italiae rappresenta lo sforzo congiunto di donne e uomini del mondo della cultura, dello sport, dell’innovazione, delle arti, dell’impresa e delle professioni che hanno deciso di unire le proprie competenze per realizzare progetti concreti finalizzati a rappresentare al meglio l’Italia del merito e dell’eccellenza. Grazie alla collaborazione con Cultura Italiae, tutta l’attività dei writers sarà realizzata con colori ecostostenibili “Airlite”, una vernice al 100 per cento naturale che mangia lo smog e riduce l’inquinamento atmosferico.
  

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio