Cia: impegno e passione civica Ziccardi nostro patrimonio storico

punti apici 07/01/2019
ore 10:09
punti
BAS

BASL’impegno, l’attività, la passione civile del sen. Angelo Raffaele Ziccardi sono patrimonio storico dell’attuale Cia-Agricoltori, già Cic (Confederazione Italiana Coltivatori) e ancora prima Alleanza Contadina. Di quest’ultima Ziccardi è stato, fin dal 1947, fondatore, dirigente locale e nazionale. A sottolinearlo, in una notra, è la Cia-Agricoltori Basilicata ricordando l’ultima presenza di Ziccardi a Tricarico nel 2017 all’evento promosso da Agia e Cia in occasione del 40ennale di Borgo Taccone. La Costituente Contadina organizzò il 14 - 15 - 16 ottobre 1977, nel Borgo Taccone di Irsina la manifestazione nazionale "Occupazione giovanile e sviluppo dell'agricoltura". Il sen. Angelo Ziccardi fu tra i più attivi protagonisti di questa iniziativa come di iniziative parlamentari a favore del mondo agricolo e rurale del Sud. Nel suo libro “La politica come impegno collettivo”, egli evoca l’iter parlamentare della sua prima proposta di legge sull’occupazione giovanile, presentata al Senato nel 1973 tra lo scetticismo dei suoi colleghi, e il movimento variegato che fu necessario costruire per giungere alla sua approvazione, quattro anni dopo.
L’iniziativa di Taccone – ricorda la Cia - era stata preceduta da convegni organizzati dalla Costituente contadina in quasi tutte le regioni italiane sulla base di piattaforme volte ad ottenere provvedimenti legislativi e la Carta di Tricarico, promossa nel 2017 a 40 anni dalla storica manifestazione nazionale della Costituente contadina a Borgo Taccone-Irsina, ha ottenuto l’apporto del sen. Ziccardi. Essa - aggiunge la nota della Cia Basilicata - rilancia la sfida alla rassegnazione e contiene le proposte più importanti per garantire il futuro ai giovani che vogliono lavorare la terra.
Il messaggio che il sen. Ziccardi affida alle giovani generazioni è attualissimo: quarant’anni fa i giovani si riunirono per discutere, confrontarsi, studiare, e anche divertirsi, socializzando esperienze e passioni. Erano animati dalla convinzione che l’Agricoltura avesse un futuro, e che il loro futuro fosse nella riscoperta della ruralità. In quarant’anni sono cambiate molte cose: è cambiato il Mondo ma per noi l’obiettivo, in continuità con il suo pensiero, resta produrre in modo sostenibile e con equità, generando benessere per chi produce e per chi si alimenta, e dare una speranza a chi ancora non ha accesso al cibo.

Bas 05



 

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio