Agrinsieme Basilicata su provvedimenti regionali caccia

punti apici 03/01/2019
ore 14:24
punti
BAS

BAS“Che questa Giunta regionale fosse composta da tuttologi non ci può fare che piacere, che fossero appassionati di caccia bontà loro, ma che non si capisca cosa veramente sta danneggiando l’agricoltura sa di incomprensibile. Eppure fioccano le richieste di indennizzo e le segnalazioni da parte degli agricoltori e non solo, eppure c’è una legge approvata a novembre 2018 sui danni da fauna selvatica in Consiglio regionale della quale, ci par di capire, non si fa assoluto riferimento”. E’ quanto afferma “Agrinsieme Basilicata” attraverso una nota diramata dalla federazione lucana di Confagricoltura. “Con tutto il rispetto per turismo venatorio - continua Agrinsieme Basilicata - l’obiettivo che la Giunta regionale dovrebbe percorrere è quello di salvaguardare l’agricoltura e le aziende agricole che sono la vera eccellenza di questa regione. Suggeriamo a questa Giunta regionale e soprattutto all’Assessore al ramo di recepire questa nostra indicazione nel pieno rispetto delle aziende agricole della Basilicata e di ascoltare i suggerimenti giusti per il bene dell’agricoltura. Non sono le beccacce o i tordi a fare danni, sono i cinghiali che stanno distruggendo anni di sacrifici e lavoro delle aziende agricole del quale ci riempiamo la bocca elogiandolo in tutte le piazze. Uno strumento, condiviso o meno, c’è: o si applica oppure siamo fermi alle chiacchiere! Che questa Giunta regionale pensasse agli interessi dei più - il riferimento è chiaramente al PSR -, piuttosto che agli interessi dei pochi - il riferimento è chiaramente alla delibera sul calendario venatorio”. 
  

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio