Asm, Montagano su funzioni di RUP assegnate a Quinto e Benedetto

punti apici 24/12/2018
ore 10:56
punti
BAS

BASIl Commissario dell’Asm (Azienda sanitaria di Matera) con poteri di Direttore Generale Dott. Giuseppe Montagano è intervenuto, attraverso un comunicato stampa, in merito alla pubblicazione di alcuni articoli pubblicati da diverse testate giornalistiche lucane riguardanti le funzioni di RUP (Responsabile Unico di Procedimento) del dottor Pietro Quinto e della dottoressa Maria Benedetto .

E’ bene sgombrare il campo da possibili equivoci ed erronee interpretazioni – dichiara Montagano -  per precisare che le gare per appalti di beni e servizi dell’Asm vengono effettuate dall’ufficio Provveditorato e per i contratti sopra soglia dalla Stazione Unica Appaltante regionale (SUARB), e che le funzioni di RUP (Responsabile Unico di Procedimento) attribuite al dr. Quinto ed alla dr.ssa Benedetto non riguardano l’espletamento di gare per forniture di beni e servizi bensì la gestione amministrativa di tali forniture in raccordo con personale di tipo sanitario e tecnico avente funzioni di Direttori dell’Esecuzione di Contratti (cd “DEC). Ciò nel rispetto della normativa vigente in materia di prerogative e responsabilità del personale con qualifica dirigenziale, di differenziazione di compiti e funzioni e dell’esercizio dei controlli interni ed esterni previsti dall’ordinamento.

Nello specifico, si rammenta – continua - che il dr. Quinto e la dr.ssa Benedetto sono stati riammessi in servizio a seguito di provvedimenti dell’Autorità Giudiziaria e che gli stessi sono stati doverosamente adibiti a funzioni amministrative proprie della qualifica dirigenziale. A beneficio della chiarezza, è bene precisare che le ipotesi di reato agli stessi contestati (e per cui le procedure previste sono tuttora in corso) non riguardano gare o contratti pubblici. Sempre per la chiarezza, è bene altresì evidenziare che gli incarichi conferiti al dr. Quinto ed alla dr.ssa Benedetto sono incarichi dirigenziali privi di compiti direzionali, a differenza degli incarichi rivestiti in passato, e che le funzioni di RUP rientrano tra le funzioni tipiche dei dirigenti amministrativi, come normalmente accade per altri dirigenti in servizio.

E’ appena il caso di sottolineare – afferma il Commissario Montagano -  la doverosità dell’utilizzo di personale in servizio per mansioni proprie delle qualifiche dei dipendenti pubblici, essendo non solo opportuna ma invero necessaria ed indispensabile la distribuzione dei carichi di lavoro tra tutto il personale retribuito invece che altro. Va infine richiamato, doverosamente quanto rispettosamente – conclude -  l’auspicio da più parti formulato ad evitare rischi di ingerenza nella normale attività e conduzione amministrativa con messaggi che possono generare equivoci nell'opinione pubblica ed in qualche modo costituire interferenze e pressioni indebite non in linea con le esigenze di corretta gestione secondo i principi e le procedure di legge”.



Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio