Premio Unpli Basilicata 2018, consegnati riconoscimenti

18/12/2018 16:46

BAS“Dare risalto alle personalità che si sono particolarmente distinte nel mondo artistico, culturale, scientifico e imprenditoriale della Basilicata”. È l’obiettivo - si legge in una nota - del Premio Unpli Basilicata, istituito nel 1988 dal comitato Regionale Pro Loco Unpli Basilicata e giunto quest’anno alla sua diciassettesima edizione grazie al patrocinio del Consiglio regionale della Basilicata in collaborazione con la BCC Basilicata, main partner dell’iniziativa, e alla Pro Loco “Federico II” di Melfi. Nella splendida cornice della Sala del Trono del Castello di Melfi, concessa dalla direzione generale Musei del ministero per i beni e le attività culturali, sono stati consegnati i Premi Unpli Basilicata 2018 alla direttrice del Polo Museale della Basilicata Marta Ragozzino, al regista e documentarista Luigi Di Gianni, alla docente di Glottologia dell’Università degli studi della Basilicata Patrizia Del Puente, al fumettista Giuseppe Palumbo, al conduttore della trasmissione Rai Linea Verde Peppone Calabrese e al Comune di Tolve come miglior restauro del complesso monumentale storico del Convento dei Cappuccini. L’edizione 2018 ha voluto inoltre omaggiare il giornalista Rai e scrittore Rocco Brancati, da sempre vicino alle Pro Loco lucane con un ruolo attivo sia come presidente onorario della Pro Loco di Pignola sia come presidente della Commissione Premio Unpli Basilicata. Ai premiati sono state consegnate le cornici realizzate dalla ultracentenaria azienda Ricciuti di Potenza e le esclusive formelle in bassorilievo raffiguranti scorci di città lucane e simboli del territorio in terracotta policrama (abbazia di Montescaglioso, rione Dirupo di Pisticci, tavole palatine di Metaponto, Matera, castello di Melfi, Pino loricato, Maggio di Accettura) realizzate dal maestro Mario Daddiego di Matera. Alla cerimonia, aperta dai Tamburini Falconieri del Melfese "Nino Laviano" e intervallata dagli intermezzi musicali del coro del Liceo musicale Quinto Orazio Flacco di Venosa diretto dal maestro Michele Sangiacomo, hanno preso parte il presidente del Comitato regionale Unpli Basilicata Rocco Franciosa, il presidente del Consiglio regionale della Basilicata Vito Santarsiero, il consigliere nazionale Unpli Pierfranco De Marco, il sindaco di Melfi Livio Valvano, il presidente della Pro Loco di Melfi Tommaso Bufano e il presidente della commissione Premio Unpli Basilicata Pasquale Menchise. Afferma il presidente Pro Loco Unpli Basilicata Rocco Franciosa: “Le 110 Pro Loco in Basilicata con oltre i 4000 soci volontari svolgono un ruolo fondamentale per la custodia delle tradizioni e del patrimonio culturale materiale e immateriale del territorio, che è valso anche il riconoscimento Unesco, e di cui l’attività della Pro Loco di Melfi è solo un esempio. Ma le Pro Loco sono solo una piccola parte di un sistema di promozione che ha come attori principali le istituzioni alle quali va il nostro appello per uno snellimento della burocrazia che gira attorno alle attività delle Pro Loco e una maggiore propensione a fare rete e ad agire in sinergia affinché anche Matera 2019 possa essere il traino per un unico modello di valorizzazione e promozione dell’intera regione da qui ai prossimi anni”. Al termine della cerimonia è stata consegnata una targa al presidente della Pro Loco di Melfi Tommaso Bufano quale prima Pro Loco istituita in Basilicata nel 1952 e custode da oltre trent’anni della cripta di Santa Margherita. La Pro Loco di Melfi porta avanti tutt’oggi con successo le antiche tradizioni della sagra della Varola, giunta alla cinquantonovesima edizione e della rievocazione storica della Pentecoste, alla 491esima edizione. La manifestazione rientra nel programma di attività annuale del Comitato regionale Pro Loco Unpli. 

  

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio