Sindaco di Melfi su servizio monitoraggio mensa scolastica

punti apici 07/11/2018
ore 18:05
punti
BAS

BASE’ attivo il servizio di monitoraggio della mensa scolastica. Il Comune di Melfi grazie ad un team specialistico effettuerà una costante attività di controllo sul servizio: dal centro cottura alla verifica dei pasti sino all’analisi chimiche e microbiologiche , dalla provenienza delle materie prime alla varietà del menù. Si punta così su una mensa scolastica capace di garantire un maggiore livello di qualità. Ad annunciarlo, in una nota, il sindaco di Melfi, Livio Valvano che ha partecipato ad un incontro pubblico con i genitori e gli insegnanti nella Sala del Consiglio, alla presenza del Presidente dell’Ordine dei Tecnologi, Laura Mongiello, del Segretario Generale, Maria Grazia Fontana e della Responsabile dell’Area Servizi alla Cittadinanza, Tania Lasala. “Si è dato vita ad un patto con le famiglie dei bambini - ha detto il sindaco- che usufruiscono del servizio mensa scolastica . Il servizio di controllo qualità è stato affidato ad un team di Tecnologi Alimentari, esperti dei servizi di ristorazione collettiva. Sarà utile il dialogo con la commissione mensa dei genitori poiché servirà a ricevere i feedback necessari a raggiungere livelli adeguati di qualità. L'Amministrazione riconosce, pertanto, il ruolo importante dei genitori e risponde in tal modo alle loro esigenze di confronto costante attivando un canale di comunicazione, all'interno del sito istituzionale, con lo scopo di diffondere e acquisire informazioni utili al miglioramento del servizio della mensa scolastica. Il canale è pubblico ed è rivolto prioritariamente agli utenti del servizio, attraverso i genitori e i docenti, che potranno comunicare direttamente con il team costituito per il controllo e il monitoraggio del servizio mensa scolastica, utilizzando l'indirizzo di posta elettronica appositamente istituito: mensamelfi@gmail.com. Il team acquisirà le segnalazioni, le richieste e gli interrogativi direttamente attraverso questo canale e procederà con tempestività a fornire chiarimenti e a promuovere ogni attività utile a correggere criticità e a migliorare il servizio”. I controlli saranno effettuati anche presso i refettori delle scuole per verificare l'adeguatezza delle porzioni, il gusto delle pietanze oltre che l'igiene della somministrazione e le temperature di distribuzione dei cibi. La salute si costruisce a tavola. Numerose sono le evidenze scientifiche. Per questo, investire sul servizio di ristorazione scolastica, che svolge un ruolo educativo fondamentale, significa investire sulla salute dei nostri piccoli. Il servizio, che raggiunge all'incirca 500 bambini sarà sottoposto ad un monitoraggio della qualità intesa come rispetto dei requisiti di sicurezza degli alimenti e delle caratteristiche merceologiche dei prodotti, equilibrio nutrizionale, conformità ai requisiti contrattuali relativi alla conduzione del servizio, così come stabilito nel capitolato di gara”. 
  

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio