A Matera e Venosa le musiche di Duni su strumenti originali

punti apici 26/10/2018
ore 10:43
punti
BAS

BASUn’occasione da non mancare: l’esecuzione integrale su strumenti originali delle Sei Sonate a Tre op. 1 di Egidio Romualdo Duni – compositore lucano cui è dedicato il festival – affidata all’Ensemble Duni. Il concerto è in programma in due date, sabato 27 ottobre (ore 20) all’Auditorium San Domenico di Venosa e domenica 28 (ore 20) al Palazzo Viceoconte di Matera. Questa raccolta di musica strumentale sarà eseguita, per la prima volta in Basilicata, su strumenti storici e secondo la prassi esecutiva informata ed è anche oggetto di un CD di prossima uscita.
L’opera, stampata a Rotterdam, è una delle composizioni di Duni scritte tra il 1738 e il 1739 durante il suo periodo olandese: si tratta di una tipica raccolta di sei Sonate a tre – al tempo molto diffusa in Olanda fra gli esecutori non professionisti per le loro riunioni domestiche – alla quale però Duni imprime la propria raffinatezza melodica e un articolato accompagnamento di basso continuo – elementi tipici della Scuola Napoletana – destinando così l’esecuzione a musicisti professionisti.
Protagonista dei concerti sarà l’Ensemble Duni, compagine composta da musicisti lucani, napoletani e pugliesi attivi da oltre venti anni nel campo della musica antica e dediti allo studio e all’interpretazione del repertorio rinascimentale e barocco, con particolare attenzione alla produzione di Duni: l’impegno dell’Ensemble nella promozione internazionale del compositore materano si amplierà con l’imminente pubblicazione della registrazione integrale delle sue musiche strumentali.

bas 02




Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio