Cristiano Popolari Tito su attività Amministrazione comunale

punti apici 26/09/2018
ore 09:07
punti
BAS

BAS"L'Amministrazione di Cambia Tito continua con la sua costante attività di narrazione fuggendo da qualsiasi confronto con le opposizioni e con il consiglio comunale, dimostrando assenza di senso istituzionale e di rispetto della minoranza". Lo afferma, in una nota, il Gruppo consiliare Cristiano Popolari.
"Sono frequenti - prosegue il comunicato -  gli interventi del Sindaco sui social e sulla stampa in cui egli stesso chiede partecipazione e confronto, rimandando ogni discussione "al prossimo consiglio comunale", "al massimo tra quindici giorni", invitando, al contempo, a tenersi pronti, a prepararsi, a condividere, a partecipare, perchè - come tiene sempre a ricordarci - "Cambia Tito" o, quando è in vena poetica, "Tito Cambia".
Anche se il nostro poeta "cambia" l'ordine delle parole, non cambia, invece, il risultato deludente ed inefficace dell'azione amministrativa. Intanto, il tempo passa ed i problemi della nostra Tito aumentano perchè manca un'idea di futuro.
Come gruppo ....... vogliamo "condividere" con tutti i cittadini le mancate risposte ad alcune delle tante interrogazioni che abbiamo rivolto all'amministrazione comunale in questi anni e siamo disponibili ad un confronto serio e documentato in tutte le sedi istituzionali.
Si va dalla nostra richiesta di approfondimento su quanto accaduto nella gestione della mensa scolastica, alle tante "stranezze" dell'impianto a Bio Gas a Tito Scalo con la nostra e la vostra richiesta, ad oggi inascoltata, di un Consiglio Comunale aperto a tutti.
Si passa per il "restringimento" del nostro progetto di pista ciclabile con l'aumento, invece, dei costi, per arrivare ad un altro "restrigimento", quello del Vigile "a metà servizio" proprio in un periodo in cui anche Tito vive con crescente preoccupazione il tema della sicurezza.
Che dire poi dei costi sostenuti dal Comune di Tito per le bollette di "acqua, luce e gas" degli impianti sportivi dati in gestione ai privati?".
"Concludiamo - prosegue il Gruppo consiliare -  con l'assenza di informazioni chiare sui rifiuti raccolti a Tito e dei costi che hanno fatto aumentare, in questi anni, la tassa sui rifiuti. Alcune riflessioni sono d'obbligo. Perchè il Sindaco non risponde alle tante richieste nelle sedi opportune? Preferirebbe, forse, un Consiglio Comunale virtuale? Un incontro su Facebook, possibilmente senza confronto? Noi non siamo d'accordo. Chiediamo pubblicamente un Consiglio Comunale aperto alla cittadinanza in cui poter discutere delle tante richieste inascoltate. Sindaco, se hai paura di questo confronto, noi saremo nelle piazze, nelle strade, nei bar per "condividere" con i cittadini di Tito il tuo malgoverno che ha portato all'aumento delle tasse ed al peggioramento dei servizi. Sindaco, l'unica trasparenza che riscontriamo è quella della tua azione amministrativa. Questa si che è trasparente. Non si vede nulla!".

Bas 05


Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio